Emergenza Coronavirus, lettera aperta del mazarese Riccardo Perlotti operatore sanitario a Piacenza

Emergenza Coronavirus, lettera aperta del mazarese Riccardo Perlotti operatore sanitario a Piacenza

Lettera aperta di un mazarese operatore sanitario a Piacenza

Salve a tutti sono un vostro concittadino di Mazara, trasferitomi a Piacenza ed attualmente lavoro in una struttura sanitaria come educatore sanitario. Stiamo vivendo una situazione drammatica, fuori da tutto e tutti.. Mi manca la mia famiglia, non la vedo da mesi, ma la cosa positiva è sentirla ogni giorno, sapere come stanno tutti quanti. Sarei voluto scendere, ma ho evitato, perché tengo alla mia famiglia e ai miei bellissimi e cari mazaresi. Dunque è necessario che tutti nel loro piccolo faranno dei sacrifici in questo periodo così cupo,nulla è impossibile. Siamo persone intelligenti, capaci di ragionare. Crediamoci! Mazara, una grande comunità, dove le persone oggi giorno,si sentono sole tutte insieme ma unite per l’amore fraterno

❤️

FORZA MAZARA