Fatture Enel Energia: scrive la dirigente Stella Marino

  • In MAZARA
  • 31 Marzo 2023
  • 268 Views
Fatture Enel Energia: scrive la dirigente Stella Marino

La dichiarazione della dirigente del settore finanziario del comune mazarese

Una richiesta di parziale rettifica è arrivata dalla dirigente settore finanziario del comune di Mazara, Maria Stella Marino, a seguito della pubblicazione del nostro articolo sulla condanna di Palazzo dei Carmelitani al pagamento di quasi 800 mila euro per fatture Enel Energia non pagate. Ecco di seguito la nota recapitata alla nostra redazione:

Con la sentenza citata nell’articolo il Comune in realtà non viene condannato al pagamento di circa 800mila non preventivati ma gli effetti della sentenza riguardano una somma che il Comune era pronto a pagare ad Enel Energia piuttosto che alla società di factoring e la somma in più da pagare rispetto a quanto preventivato riguarda le spese legali che a seguito di compensazione sono state ridotte del 40% e trovano capienza in bilancio nel fondo contenziosi. Il Comune non si era opposto al pagamento delle bollette ma riteneva che tali bollette andassero pagate direttamente al gestore e non alla società che aveva avuto in cessione il credito di tali bollette, contestando insieme ad altri comuni – come sottolineato anche dall’Anci fin dal 2021 – che la cessione di crediti per bollette energetiche dei comuni a società di factoring non fosse regolare anche perché si verifica molto spesso un disallineamento degli importi per bollette già pagate o per future note di credito a seguito di accertamento reale dei consumi.  Quindi il problema non era il pagamento delle bollette ma a chi ed in quale importo andassero pagate. Dei circa 787mila euro di bollette di cui il Comune aveva già pronto il pagamento in attesa di capire a chi tra Enel Energia e Officine Cst avesse dovuto trasferire i fondi, occorre sottolineare che oltre 150mila sono già stati pagati ad Enel Energia e pertanto verrà chiesta una nota di credito ed eventuali compensazioni con bollette future”.

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • ‘Ndrangheta, 41 arresti in 7 regioni
    by Redazione on 30 Maggio 2023 at 06:35

    BOLOGNA (ITALPRESS) - Oltre 160 militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bologna, dello S.C.I.C.O. e di altri Reparti del Corpo, hanno eseguito 41 ordinanze di custodia cautelare, adottate dal Gip del Tribunale felsineo, in Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Lazio, Puglia, Basilicata eCalabria, nei confronti di presunti affiliati o contiguialla 'Ndrangheta reggina e crotonese dedita al traffico internazionale di stupefacenti.Le indagini, durate oltre due anni, sono state dirette dalla D.D.A. di Bologna e coordinate dalla Procura Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, convergendo con altri filoni investigativi delle Procure della Repubblica di Firenze, Potenza e Trento. E' emerso anche il coinvolgimento di una fitta rete di cinesi dediti al riciclaggio dei proventi illeciti accumulati dall'organizzazione.- foto screenshot da video della Guardia di Finanza -(ITALPRESS).

  • Scuola, Valditara “Minacce e disagio, serve sostegno psicologico”
    by Redazione on 30 Maggio 2023 at 04:55

    ROMA (ITALPRESS) - "Nella scuola di Abbiategrasso è avvenuto un fatto particolarmente inquietante. Ma fortunatamente non siamo a quei livelli: non vedo una diffusione di episodi simili a quelli di cui leggiamo nelle cronache dagli Stati Uniti. C'è però nelle scuole un duplice problema: quello di un aumento del disagio psicologico degli adolescenti e quello dell'aumento degli episodi di bullismo, anche contro i professori". Lo dice il ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, in un'intervista al Corriere della Sera in merito all'insegnante accoltellata da uno studente ad Abbiategrasso.Per il ministro "l'esperienza del Covid ha contribuito a incrinare quella relazione interpersonale che è fondamentale nello sviluppo educativo. Si registrano dati allarmanti di minacce e persino percosse ai docenti. Gli uffici scolastici regionali ci hanno comunicato che dall'inizio dell'anno scolastico ci sono stati circa cinque casi al mese. Dove vi è stata richiesta, abbiamo già provveduto a disporre la difesa legale da parte dell'avvocatura dello Stato. Tutto questo ci deve far riflettere"."Credo che occorra innanzitutto ricreare nelle scuole un clima di serenità, per valorizzare quella comunità educante che è impegnata ogni giorno a sostenere e sviluppare i talenti di ogni ragazzo, facendo particolare attenzione alla personalità del singolo, perchè viva il suo processo di crescita senza che questo generi ansie o, peggio ancora, situazioni drammatiche - sottolinea Valditara -. Sul tema del disagio psichico degli adolescenti soprattutto credo che debbano essere introdotte anche forme di aiuto psicologico per gli studenti che manifestino particolare disagio".Durante il periodo del Covid e della didattica a distanza era stato introdotto il "sostegno psicologico". "Quella era una misura emergenziale, eccezionale che il governo Draghi aveva già depotenziato riducendo significativamente il finanziamento per l'anno scolastico in corso - spiega il ministro -. Quegli interventi servivano per mitigare il disagio causato dalla reclusione domiciliare e dalla interruzione della didattica in presenza imposta dalla pandemia. La mia idea ora è diversa: occorre pensare ad un supporto psicologico, e dove servisse anche psichiatrico, strutturato sul territorio che sia al servizio delle singole scuole e venga attivato quando ne hanno necessità".- foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Terrorismo, fermato un minore bergamasco sostenitore dell’Isis
    by Redazione on 30 Maggio 2023 at 04:20

    BERGAMO (ITALPRESS) - La Polizia di Stato ha eseguito a Bergamo un fermo disposto dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Brescia e convalidato dal GIP del Tribunale per i Minorenni, nei confronti di un minore, italiano d'origine straniera, residente in provincia di Bergamo. E' accusato di associazione con finalità di terrorismo, addestramento, apologia ed istigazione a delinquere aggravate.Il monitoraggio del giovane da parte dei poliziotti della Digos di Bergamo e di Brescia e del Servizio per il Contrasto all'Estremismo e al Terrorismo Esterno della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, è iniziato a seguito del suo rapido processo di radicalizzazione violenta ed alla pubblicazione sui social di video di propaganda jihadista riconducibili all'ISIS: l'attività investigativa, svolta anche con i contribuiti del comparto Intelligence, e delle forze di polizia straniere, ha fatto emergere l'appartenenza del minore ad una rete di giovani internauti sostenitori del Daesh, presenti in diversi Paesi d'Europa e d'America, molti dei quali tratti in arresto nelle scorse settimane.Le indagini hanno permesso di accertare che il giovane era pronto a passare all'azione elaborando il progetto di un attentato incendiario nella zona in cui vive; il minore è stato inoltre trovato in possesso di numerosissimi contenuti riconducibili allo Stato Islamico, tra cui video di esecuzioni e manuali relativi alle armi ed al confezionamento di ordigni, che diffondeva anche sulla rete, esortando gli altri giovani internauti a passare all'azione.- foto: da video Polizia (ITALPRESS).

  • Feriti militari italiani in Kosovo, Meloni “Basta attacchi a Kfor”
    by Redazione on 29 Maggio 2023 at 17:00

    ROMA (ITALPRESS) - 34 militari della Kfor sono rimasti feriti nei gravi scontri fra truppe Nato e dimostranti serbi a Zvecan, nel nord del Kosovo. Tra questi vi sono 14 italiani. "Questo pomeriggio unità di KFOR sono state impiegate nel contenimento di violente manifestazioni nelle 4 municipalità del Nord del Kosovo. Durante il contrasto delle frange più attive della folla, diversi soldati del contingente italiano appartenenti al 9^ reggimento Alpini l'Aquila, hanno riportato ferite da trauma e ustioni dovute all'esplosione di dispositivi incendiari", secondo quanto rende noto lo Stato Maggiore della Difesa. Prontamente soccorsi dalle unità mediche di KFOR, sono attualmente sotto osservazione del personale sanitario che ne sta accertando le condizioni. Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, segue l'evoluzione della situazione per il tramite del Comando Operativo di Vertice Interforze ed esprime "vicinanza ai militari feriti e ai loro famigliari". "La Difesa e il Ministro Guido Crosetto esprimono vicinanza e augurano una pronta guarigione ai militari NATO-KFOR italiani, ungheresi e moldavi rimasti feriti negli scontri in Kosovo", si legge in un tweet del ministero della Difesa. "A nome mio e del Governo, esprimo i miei più sinceri sentimenti di vicinanza ai militari italiani che sono rimasti feriti durante i disordini in Kosovo - afferma in una nota il premier Giorgia Meloni -. Esprimo inoltre la più ferma condanna dell'attacco avvenuto a danno della missione KFOR che ha coinvolto anche militari di altre Nazioni. Quanto sta accadendo è assolutamente inaccettabile e irresponsabile. Non tollereremo ulteriori attacchi nei confronti di KFOR. E' fondamentale evitare ulteriori azioni unilaterali da parte delle Autorità kosovare e che tutte le parti in causa facciano immediatamente un passo indietro contribuendo all'allentamento delle tensioni. L'impegno del Governo italiano per la pace e per la stabilità dei Balcani occidentali è massimo e continueremo a lavorare con i nostri alleati. Confermo ai militari italiani la mia vicinanza e la forte gratitudine del Governo per la straordinaria professionalità e l'encomiabile spirito di servizio che dimostrano in ogni circostanza". - foto Agenziafotogramma.it - (ITALPRESS).

  • Centrodestra conquista Catania con Trantino, Ragusa conferma Cassì
    by Redazione on 29 Maggio 2023 at 16:51

    PALERMO (ITALPRESS) - Il centrodestra conquista Catania, con Enrico Trantino, a Ragusa il sindaco uscente Giuseppe Cassì torna a guidare il Comune. Siracusa verso il ballottaggio, Trapani in bilico. Cateno De Luca è il primo cittadino di Taormina. Sono i dati delle amministrative in Sicilia, a poche ore dalla chiusura dei seggi elettorali, aperti fino alle 15. In Sicilia per essere eletti al primo turno è sufficiente superare il quorum del 40%. In base alle proiezioni di Noto Sondaggi, a Catania è nettamente in testa Enrico Trantino (nella foto), candidato sindaco del centrodestra e di alcune liste civiche, con il 66,6% dei voti, mentre Maurizio Caserta, candidato di centrosinistra, sostenuto anche dal Movimento 5 Stelle e da liste civiche, è al 22,8%. Seguono Gabriele Savoca 3,5% Lanfranco Zappalà 2,9%.E' di nuovo sindaco Giuseppe Cassì, uscente di Ragusa, sostenuto da cinque liste civiche. Secondo le ultime proiezioni, infatti, il primo cittadino nuovamente in corsa ha incassato il 64,2%, seguito da Riccardo Schininà con il 17,9%, Giovanni Cultrera, sostenuto da FdI e Fi (11,7%), mentre l'uomo su cui puntava il M5S, Sergio Firrincieli si è fermato al 6,2%.A Siracusa si va al ballottaggio con il candidato del centrodestra Ferdinando Messina avanti con il 30,5%, seguito dal centrosinistra con Francesco Italia (27,8%), da Renata Giunta 18,0% Edgardo Bandiera 8,2% Giancarlo Garozzo 7,5% Michele Mangiafico 3,4% Roberto Trigilio 3,1% Abdelaaziz Mouddih 1,5%. A Trapani, quando sono già state scrutinate le schede elettorali in 49 sezioni su 67, secondo i dati parziali diffusi dal Comune, il sindaco uscente Giacomo Tranchida, di centrosinistra con l'appoggio di numerose liste civiche, rischia di essere eletto al primo turno senza andare al ballottaggio. Al momento Tranchida ha il 42.23% delle preferenze rispetto al candidato del centrodestra Maurizio Miceli fermo al 37.34%. A Taormina il nuovo sindaco è Cateno De Luca. Giunto alle spalle di Renato Schifani alle regionali dell'anno scorso, De Luca, leader di Sud chiama Nord e deputato regionale, viaggia sopra il 60% delle preferenze, con un distacco di circa venti punti sul sindaco uscente Mario Bolognari. In Sicilia è stata del 56,39 per cento l'affluenza alle urne nei 128 Comuni al voto. Complessivamente hanno votato 756.144 cittadini su 1.340.983 aventi diritto.- foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).