Finanze malmesse al comune di Mazara, bordate del sindaco Quinci al suo predecessore Cristaldi

Finanze malmesse al comune di Mazara, bordate del sindaco Quinci al suo predecessore Cristaldi

Il primo cittadino ha definito “davvero preoccupante” la situazione economica del comune

Sulla situazione finanziaria ed economica del comune di Mazara del Vallo il sindaco Salvatore Quinci ha attaccato il suo predecessore Nicola Cristaldi. Lo ha fatto ieri in occasione della conferenza stampa di presentazione delle manifestazioni natalizie 2019 che prenderanno il via nel weekend. Poche frasi, ma vere e proprie bordate, che il primo cittadino ha voluto sottolineare parlando del contenimento dei costi rispetto anche a quanto speso l’anno scorso da Palazzo dei Carmelitani in occasione del Natale 2018. Quinci ha parlato senza mezzi termini di una situazione “finanziaria ed economica del comune davvero preoccupante”. Una situazione di “criticità finanziaria che l’ex sindaco ci ha lasciato in modo disarmante”, ha aggiunto Quinci, che comunque si è detto ottimista nel riuscire a sistemare i conti comunali e ha anche aggiunto: “Mi ha aspettavo cose gravi, non mi aspettavo cose gravissime che invece ho trovato, segno di irresponsabilità”. Parole forti, insomma, destinate a surriscaldare il clima politico mazarese e che non possono non chiamare in causa l’attuale vicesindaco Vito Billardello, che per anni ha ricoperto il ruolo di assessore al bilancio proprio con l’amministrazione Cristaldi. Se i conti del comune sono disastrati l’eventuale responsabilità politica è da ascriversi soltanto all’ex sindaco o anche a colui che per anni ha ricoperto il ruolo di assessore al bilancio?(riproduzione riservata)