Mazara, via libera della Corte dei Conti alle misure correttive proposte dal Comune

Mazara, via libera della Corte dei Conti alle misure correttive proposte dal Comune

Il disavanzo di oltre 33milioni di euro potrà essere ripianato in 14 annualità da 2milioni 360 mila euro all’anno

La Corte dei Conti – Sezione di Controllo della Regione Siciliana – con deliberazione n.103/2022 ha accertato l’idoneità delle misure correttive adottate dal Comune di Mazara del Vallo“dando atto all’Ente di avere affrontato con tempestività e concretezza la principale criticità legata alla sottostima del fondo crediti di dubbia esigibilità”. La Corte dei Conti “raccomanda all’Ente di attuare le misure previste, che verranno controllate nel prossimo ciclo di controllo”.

Via libera dei giudici contabili, quindi, alle misure correttive proposte dal Comune a seguito dei controlli effettuati sui rendiconti degli esercizi finanziari 2017, 2018 e e 2019, con i quali si accertavano “profili di irregolarità contabile e criticità per gli equilibri di bilancio”.

In particolare con la deliberazione del novembre 2021 la Corte dei Conti accertava un disavanzo di circa 33 milioni di euro per il cambio, avvenuto nel 2019, del metodo di calcolo del fondo crediti di dubbia esigibilità.

Il rendiconto 2019 era infatti stato chiuso dal Comune con un avanzo di circa 6 milioni di euro in quanto nel fondo crediti di dubbia esigibilità era stata inserita solo una parte dei crediti non riscossi mentre a seguito del cambio del metodo di calcolo andavano inserite  tutte le somme non riscosse dall’Ente (circa 40 milioni di euro).  

Da qui la richiesta della Corte dei Conti al Comune di adottare misure correttive. 

Con il via libera del Consiglio comunale, che lo scorso mese di marzo ha approvato le misure proposte dalla Giunta, è stato rideterminato il risultato del rendiconto 2019. Le misure correttive proposte dal Comune e approvate dalla Corte dei Conti, riguardano in particolare:

maggiori entrate per un totale di circa 980mila euro (600mila euro derivanti dall’aumento dell’aliquota Imu dello 0,5% riportandola all’1,01% dopo la diminuzione operata nel 2020 allo 0,96%, 150mila euro derivanti dall’adeguamento del gettito di nuove aree edificabili, 156mila euro derivanti dall’aumento delle tariffe dell’imposta di soggiorno e 75mila euro  derivanti dall’aumento di tariffe di diritti di istruttoria e accertamenti tecnici).

–  Riduzione strutturale delle spese, per un importo complessivo di circa 1 milione 380mila euro (circa 800mila euro derivanti da riduzione costi di gestione e manutentivi dei vari settori comunali, 130mila euro derivanti da minori stanziamenti per attività di Protezione Civile che dovrebbero essere compensati da ristori nazionali e regionali, 90mila euro derivanti dalla riduzione di costi su iniziative culturali, turistiche e sportive, 130mila euro di minori costi manutentivi cimiteriali, circa 220mila euro di riduzione costi dei Servizi Sociali operata a mezzo di sostituzione di maggiori entrate da interventi statali e regionali). 

“L’approvazione delle misure correttive e del piano di rientro del disavanzo proposti dal Comune – sottolineano il sindaco Salvatore Quinci e l’assessore comunale al Bilancio Giacomo Mauro – ci consente di guardare al futuro con serenità, di sbloccare investimenti e spese necessarie per garantire i servizi naturalmente con la massima attenzione sia sul fronte delle uscite finanziarie che sul fronte delle riscossioni”.

comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • G7, Biden “600 miliardi di dollari per infrastrutture nel mondo”
    by Redazione on 26 Giugno 2022 at 13:46

    ELMAU (GERMANIA) (ITALPRESS) - "Vogliamo lanciare ufficialmente la partnership per gli investimenti e le infrastrutture globali con 600 miliardi di dollari entro il 2027, insieme con i partner del G7". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti d'America, Joe Biden, in una dichiarazione alla stampa al G7 di Elmau, in Germania."Gli investimenti riguarderanno lo sviluppo sostenibile, stabilità globale, connettività, salute e parità di genere. Queste infrastrutture permetteranno di soddisfare la domanda per una connettività sicura - ha aggiunto -. Non si tratta di carità, ma di un vero e proprio investimento per la nostra visione del futuro". - foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Covid, 48.456 nuovi casi e 44 decessi in 24 ore
    by Redazione on 26 Giugno 2022 at 12:26

    ROMA (ITALPRESS) - Sono 48.456 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (56.386 il 25 giugno) a fronte di 199.340 tamponi effettuati su un totale di 225.812.503 da inizio emergenza. E' quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute - Istituto Superiore di Sanità. Nelle ultime 24 ore sono stati 44 i decessi (il 25 giugno erano stati 40), che portano il totale di vittime da inizio pandemia a 168.102. Diventano 18.234.242 i casi totali di Covid in Italia. Attualmente i positivi sono 733.440 (+29.961), 727.681 le persone in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 5.532 di cui 227 in terapia intensiva. I dimessi/guariti sono 17.332.700 con un incremento di 19.320 unità nelle ultime 24 ore.La regione con il maggior numero di nuovi casi nelle ultime 24 ore è la Lombardia (6.941) seguita da Lazio (6.693), Campania (5.458) ed Emilia-Romagna (4.487).- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • MotoGp, doppietta Ducati in Olanda con Bagnaia e Bezzecchi
    by Redazione on 26 Giugno 2022 at 11:00

    ASSEN (OLANDA) (ITALPRESS) - Francesco Bagnaia vince il Gran Premio d'Olanda di MotoGP. Il pilota della Ducati domina l'appuntamento di Assen, confermando la pole del sabato e rientrando in corsa per il titolo. Domenica da incubo invece per Fabio Quartararo: il francese della Yamaha è stato autore di una doppia caduta, prima coinvolgendo Aleix Espargaro e successivamente finendo per terra solo. Ritiro e zero per il campione del mondo in carica, che però resta saldamente in vetta alla classifica generale. Completano il podio l'altro italiano Marco Bezzecchi (Ducati) e l'Aprilia di Maverick Vinales. Fuori dal podio e in quarta posizione lo stesso Aleix Espargaro (Aprilia), autore di una grande rimonta, davanti a Brad Binder (Ktm) e l'australiano Jack Miller (Ducati). Decima la Suzuki di Alex Rins davanti a Enea Bastianini del Team Gresini.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • G7, Draghi in Germania per il vertice
    by Redazione on 26 Giugno 2022 at 07:40

    ROMA (ITALPRESS) - Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, da oggi a martedì 28 giugno sarà ad Elmau, in Germania, per partecipare al Vertice G7. Lo rende noto la Presidenza del Consiglio dei ministri. Il programma di oggi prevede, alle 12, il benvenuto ufficiale del cancelliere tedesco Olaf Scholz. Alle 12,30 il primo pranzo di lavoro dei leader. Alle 14.15, la foto di famiglia e la passeggiata. Alle 15, la sessione di lavoro, alle 18 la cena. Alle 20 per i capi di Stato e di governo è previsto un programma culturale. Domani la prima sessione di lavoro è fissata per le 10. Alle 12.30 pevisto pranzo di lavoro esteso ai paesi partner e alle Organizzazioni Internazionali e successivamente la foto di famiglia. Alle 15.30, sessione di lavoro estesa ai paesi partner e alle Organizzazioni Internazionali. Martedì mattina alle 10.30 ultima sessione di lavoro dei leader del G7. (ITALPRESS). - foto Presidenza Consiglio dei ministri -

  • Ipf, Sileri “Ho seguito Di Maio senza indugi. Ora torno a ricerca”
    by Redazione on 26 Giugno 2022 at 05:10

    ROMA (ITALPRESS) - "La politica è bellissima, ma il mio amore è la ricerca. Nel 2023 tornerò alla mia professione: la medicina". Lo dice, in un'intervista al Corriere della Sera, il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. "Il M5S si è accorto di me - aggiunge - perchè avevo fatto una battaglia sulla trasparenza nei concorsi universitari. E di conseguenza mi è stato proposto un collegio, a Roma Nord". "Ho imparato tanto in questi anni, posso dire che è stata una esperienza bella. Le crisi di governo non le ho mai vissute soffrendo. Sapevo fin dall'inizio che sarebbe stato un mandato a tempo. La mia vita è la medicina". Come ha vissuto la scissione di Luigi Di Maio "Ovviamente è stata dolorosa ma io non ho avuto perplessità e ho aderito a Insieme per il futuro". Conte ha cercato di dissuaderla? "Io e Giuseppe abbiamo parlato in maniera cordiale, come abbiamo sempre fatto". Prima di aderire al nuovo gruppo ha avuto colloqui con Di Maio? "Io e Luigi parliamo sempre. Non c'è stata alcuna pressione da parte sua. La mia è stata una scelta naturale: governista e atlantista. Draghi ha un'autorevolezza che dà lustro all'Italia". "Tornerò al mio lavoro, ai turni in ospedale, alla ricerca, alle lezioni in università. Ho vinto un concorso del 2016 al San Raffaele. Poi certo, da italiano sono sempre stato e rimarrò sempre un servitore delle istituzioni...".(ITALPRESS).- credit photo agenziafotogramma.it -