Coronavirus, il sindaco di Mazara relaziona al consiglio sulla riunione in Prefettura

Coronavirus, il sindaco di Mazara relaziona al consiglio sulla riunione in Prefettura

In questa fase emanate due ordinanze: l’attivazione del centro operativo comunale di protezione civile e l’obbligo per chi esercita attività di trasporto autorizzato su gomma di sanificare i mezzi ad inizio ed a fine giornata


“Dalla riunione in Prefettura svolta ieri con i sindaci del territorio e le autorità istituzionali e sanitarie è emerso un quadro di attenzione ma nel contempo di rassicurazioni per quanto concerne l’emergenza Coronavirus. Fino a ieri nessun caso di contagio è stato registrato nel territorio provinciale. Siamo consapevoli di non essere a rischio zero ma occorre evitare allarmismi e coordinare tutte le azioni in ambito regionale ed in raccordo con le autorità nazionali e di protezione civile”.
 

Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, intervenendo ieri pomeriggio in Consiglio Comunale sull’emergenza coronavirus e facendo il punto della situazione a seguito della riunione di ieri mattina in Prefettura.

“Si è concordato – ha aggiunto – che nessuna ordinanza sarà emanata dai singoli enti senza il necessario raccordo con la Regione Siciliana. Ci limiteremo in questa fase a due sole ordinanze: l’attivazione del centro operativo comunale di protezione civile e l’obbligo per chi esercita attività di trasporto autorizzato su gomma di sanificare i mezzi ad inizio ed a fine giornata. Per il resto – ha concluso – ci atteniamo scrupolosamente ai provvedimenti del governo nazionale, della Protezione Civile e della Regione Siciliana, rinnovando due inviti: attuare gli opportuni comportamenti d’igiene ed evitare allarmismi di sorta che non sono giustificati e creano solo disagi. Le scuole rimangono regolarmente aperte”.

Il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) è stato attivato presso il Comando della Polizia Municipale di via Bessarione, dalle ore 8:00 alle ore 20:00 di ogni giorno della settimana, fino a cessata esigenza, con reperibilità tramite  la centrale operativa della Polizia Municipale (recapito telefonico 0923/671788). Si potrà contattare il C.O.C. per informazioni e ricevere assistenza telefonica.

Gli altri numeri attivati: Regione Siciliana 800458787; in presenza di sintomi: 112 o 1500.

Comunicato stampa