Indagine gdf a Mazara, lunedì in consiglio comunale resa dei conti tra maggioranza e opposizione?

Indagine gdf a Mazara, lunedì in consiglio comunale resa dei conti tra maggioranza e opposizione?

In aula si registrerà, probabilmente, il dibatitto politico tra i due schieramenti

In attesa di capire come andrà a finire sul piano giudiziario, è sul piano politico che l’indagine in corso su un presunto giro di corruzione al comune di Mazara del Vallo vive di giorni caldi che, probabilmente, andranno avanti per settimane. E certamente la già convocata seduta di consiglio comunale in programma lunedì prossimo sarà un vero e proprio campo di battaglia politico dove maggioranza e opposizione, ma anche sindaco e amministrazione, diranno la propria su quanto sta avvenendo in città dopo la notizia dell’indagine condotta dalla guardia di finanza, su delega della procura di Marsala, che coinvolge tre dipendenti comunali, la segretaria particolati del sindaco e quattro imprenditori. E se dal punto di vista giudiziario la parola d’ordine è attendere gli sviluppi, sul piano politico il quadro è abbastanza chiaro. Il sindaco Salvatore Quinci, che non è assolutamente coinvolto in tale indagine, si è assunto in pieno la responsabilità politica per quanto riguarda la posizione della sua segretaria particolare, l’avvocato Irene Vassallo, indagata dalla procura lilibetana. Il primo cittadino ha, insomma, confermato la fiducia alla Vassallo nonostante l’indagine in corso. Un atto politico non di poco conto. Quinci ha incassato anche il sostegno, l’appoggio e l’invito ad andare avanti da tutta la maggioranza consiliare: Partecipazione Politica, X Mazara, Osservatorio Politico e Sìamo Mazara hanno preso posizione l’uno a distanza dall’altro nel giro di poche ore, confermando la bontà del proprio progetto amministrativo targato Quinci. Anche questo, insomma, un atto politico di peso che lega ancora di più il legame tra l’amministrazione comunale e i gruppi consiliari. Nessuno della maggioranza, insomma, ha chiesto al sindaco di intervenire in merito alla posizione della Vassallo, magari sospendendola momentaneamente dall’incarico ricoperto in attesa degli sviluppi giudiziari. Diametralmente opposta è, invece, la presa di posizione politica dell’opposizione, ovvero Movimento 5 stelle e Lega, che hanno chiesto al sindaco chiarimenti su quanto sta avvenendo e altresì di sospendere momentaneamente l’incarico alla segretaria particolare. Prese di posizione dure e fortemente critiche verso l’amministrazione. Di tutto questo sicuramente si parlerà lunedì prossimo in consiglio comunale che si trasformerà, probabilmente, in un campo di battaglia politico dove maggioranza e opposizione non si risparmieranno colpi su tutta questa vicenda che, peraltro, potrebbe riservare ulteriori novità.(riproduzione riservata)