Sequestro pescherecci Antartide e Medinea, dichiarazione della deputata Martinciglio (M5s)

Sequestro pescherecci Antartide e Medinea, dichiarazione della deputata Martinciglio (M5s)

La deputata mazarese costantemente in contatto con le famiglie dei marittimi e con gli armatori

“Sono costantemente in contatto con le famiglie dei marittimi e con gli armatori e seguo la vicenda con aggiornamenti continui con la Farnesina e con la nostra diplomazia che si sta prodigando per arrivare il prima possibile al rilascio degli equipaggi e dei pescherecci”.
Lo ha dichiarato l’on Vita Martinciglio, deputato mazarese del Movimento 5 Stelle che segue con attenzione la vicenda legata al sequestro dei due pescherecci del comparto marittimo di Mazara del Vallo, Antartide e Medinea, avvenuto lo scorso 1° settembre a circa 35 miglia a nord del porto di Bengasi da parte di miliziani libici

“Le trattative internazionali – ha proseguito l’onorevole Martinciglio – in casi come questo vanno sempre affrontate con la massima cautela, ma ho avuto notizie che i marittimi stanno bene e sono liberi di poter stare sulle imbarcazioni o nella casa messa a disposizione dalle milizie libiche, dopo che le autorità del luogo hanno terminato le indagini. Il silenzio apparente – ha concluso – non tragga in inganno, il Governo sta lavorando senza soluzione di continuità per far si che la vicenda possa concludersi il prima possibile e i marittimi possano, a bordo dei due pescherecci, fare rotta verso casa”

comunicato stampa