Evacuazione medica di un marittimo a circa 16 miglia a sud delle coste mazaresi

Evacuazione medica di un marittimo a circa 16 miglia a sud delle coste mazaresi

La richiesta di soccorso riguardava la presenza di un incendio

Nella notte del 26 novembre 2021 la Guardia Costiera di Mazara del Vallo, sotto il coordinamento della Direzione Marittima della Sicilia Occidentale, è stata impegnata nelle operazioni finalizzate all’evacuazione medica di un marittimo dalla nave cisterna “FILICUDIM.”, in transito a circa 16 miglia a Sud delle coste mazaresi.

La richiesta di soccorso, pervenuta alla sala operativa della Guardia Costiera di Mazara del Vallo tramite apparato radio dal comando di bordo, riguardava la presenza di un incendio divampato nel locale macchinedella stessa unità che ne aveva causato l’avaria del sistema propulsivo ed il ferimento di un membrodell’equipaggio.

In considerazione delle condizioni meteomarine avverse, la sala operativa della Direzione Marittima di Palermo disponeva l’intervento della M/V CP 330,dislocata presso il porto di Trapani, sulla quale è stato imbarcato personale sanitario del 118.

La motovedetta della Guardia Costiera alle ore 05.30circa ha raggiunto la nave ed ha effettuato lo sbarco del malcapitato, per poi dirigere verso il porto di Mazara del Vallo per il successivo trasferimento dell’infortunato presso il locale nosocomio.

Il comando di bordo dopo aver domato le fiamme, attraverso l’utilizzo dell’impianto antincendio a CO2, è stato costretto a richiedere l’intervento di un rimorchiatore per proseguire la navigazione in direzionedel porto di Augusta, dove saranno effettuati i controlli di rito da parte dell’Ente Tecnico ed i conseguenti lavori di riparazione.

comunicato stampa