Emergenza Covid19, a Mazara Buoni spesa da 30 euro ciascuno

Emergenza Covid19, a Mazara Buoni spesa da 30 euro ciascuno

Le modalità per beneficiarne e di distribuzione

Buoni spesa del valore nominale di 30 euro ciascuno saranno distribuiti dalla nostra Amministrazione Comunale ai nuclei familiari bisognosi per l’acquisto di beni e derrate alimentari di prima necessità. Abbiamo destinato ai buoni spesa l’intero contributo del Dipartimento della Protezione Civile che ammontano a 487 mila euro, in attesa degli altri fondi annunciati dalla Regione. Contiamo già in settimana di avviare la distribuzione dei buoni spesa che interesserà da 1500 a 2000 famiglie bisognose”.
Lo annuncia il sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci che, con ordinanza n. 45/2020 in fase di pubblicazione all’albo pretorio online indica le modalità operative per l’individuazione dell’utenza, il coinvolgimento delle attività commerciali alimentari in convenzione e la distribuzione dei buoni spesa in esecuzione dell’ordinanza del Dipartimento nazionale di Protezione Civile del 29 marzo scorso.
Sono in fase di stampa i buoni ed è stato pubblicato l’avviso per la convezioni con supermercati ed esercizi commerciali alimentari nei quali sarà possibile spendere i buoni spesa. 

“INDIVIDUAZIONE UTENZA”: tenendo conto di quanto stabilito dall’art. 2 comma 6 dell’ordinanza di Protezione Civile del 29 marzo e specificatamente: “con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico”;• l’utenza interessata potrà:1. contattare i numeri telefonici di emergenza 333 6191950 – 0923 671755 – 0923 671747dal lunedì al venerdì ore 9,00 – 13,00 e ore 15,00 – 18,00 e qualora ne verranno istituiti degli altri se ne darà opportuna comunicazione pubblica;
2. compilare on line la dichiarazione di cui all’apposito modello collegandosi sul sito istituzionale del Comune dove troverà la pagina dedicata con il link, le modalità di compilazione dell’istanza ed ogni altra utile informazione.
Accederanno al servizio buono spesa:1) i nuclei familiari con un reddito, riferito al mese di marzo 2020, pari a zero; 2) a seguire, ove resteranno buoni spesa in disponibilità, i nuclei familiari con un reddito, riferito al mese di marzo 2020, al disotto di € 400,00 mensili. In tal caso la graduatoria verrà effettuata tenendo conto del reddito pro-capite (reddito familiare dichiarato mese di marzo/numero dei componenti familiari);3) non saranno prese in considerazione le istanze/dichiarazioni presentate da nuclei familiari con un reddito riferito al mese di marzo 2020 maggiore di € 400,00.
L’assegnazione dei buoni spesa verrà effettuata dal servizio Affari sociali tenendo presente quanto segue:
1) nucleo familiare composto da 1 solo soggetto n. 4 buoni spesa valore € 120,00;2) nucleo familiare composto da 2 a 3 soggetti n. 6 buoni spesa valore € 180,00;3) nucleo familiare composto da 4 a 5 soggetto n. 8 buoni spesa valore € 240,00; 4) nucleo familiare composto oltre 5 soggetti n. 10 buoni spesa valore € 300,00;

• I buoni spesa saranno recapitati presso l’abitazione dei soggetti beneficiari dalla Protezione Civile Comunale (COC) che si potrà avvalere delle Associazioni di volontariato accreditate. Prima della consegna dei buoni spesa il cittadino dovrà firmare in originale l’istanza acquisita attraverso la compilazione dell’operatore per via telefonica o presentata on line.Il Servizio Affari Sociali del Comune provvederà ad effettuare verifiche a campione sulla veridicità di quanto dichiarato dai cittadini ed in caso di mendace dichiarazione provvederà ad inoltrare gli atti all’autorità competente.

Comunicato stampa