Verità per Denise Pipitone”, striscione a Polesine Zibello (Parma)

Verità per Denise Pipitone”, striscione a Polesine Zibello (Parma)

L’iniziativa è stata promossa dall’ex consigliere Francesco Foggia che da qualche tempo, per motivi di lavoro, si è trasferito nella Bassa Parmense

Verità per Denise Pipitone”: anche da Polesine Zibello (Parma), patria del celebre culatello, si alza con forza la richiesta affinchè si faccia luce sulla vicenda della piccola scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre 2004. L’iniziativa è stata promossa da Francesco Foggia, ex vicepresidente del consiglio comunale di Mazara del Vallo, che, da qualche tempo, per motivi di lavoro, si è trasferito nella Bassa Parmense, in sinergia con la stessa comunità emiliana di Polesine Zibello. Amico dei coniugi Piera Maggio e Piero Pulizzi, Francesco Foggia, anche da centinaia e centinaia di chilometri di distanza, si sta adoperando affinchè le indagini possano portare presto alla verità sul mistero legato alla scomparsa della piccola Denise. Mistero che da 17 anni tiene l’Italia col fiato sospeso e che, come noto, da qualche tempo sembra essere entrato in un momento cruciale. Diverse le famiglie di Polesine Zibello che, insieme al Comitato “Amici del Grande Fiume” sono scese in piazza, a Pieveottoville, esponendo lo striscione e indossando le magliette con scritto “Verità per Denise”. Foggia, che in questi anni ha promosso anche diverse manifestazioni, ha ringraziato la comunità di Polesine Zibello per questa attestazione di solidarietà e di sostegno, informando di questo anche la famiglia di Denise. Una manifestazione spontanea, che ha richiamato mamme, papà, bambini, tutti uniti per chiedere la verità e per confermare, comeosservato dallo stesso Foggia “piena fiducia verso la Magistratura”. Parole ribadite anche da Davide Cappa, consigliere comunale, che nel portare il saluto e il sostegno anche del Comune di Polesine Zibello ha ribadito quanto “la nostra amministrazione sia sensibile alla tutela dei minori. Auspichiamo – ha aggiunto – che questo caso che va avanti da tanti anni possa finalmente trovare la verità e, ancora di più, speriamo che Denise sia oggi una bellissima ragazza di 21 anni”.

Paolo Panni – Eremita del Po e Coordinatore comitato “Amici del Grande fiume”

comunicato stampa