Mazara, D’Angelo precisa: “Faccio l’assessore a titolo personale”

Mazara, D’Angelo precisa: “Faccio l’assessore a titolo personale”

Dichiarazione dell’esponente della giunta mazarese

Ancora un colpo di scena nella vicenda che ruota attorno alla recente rimodulazione della giunta comunale di Mazara del Vallo decisa dal sindaco Salvatore Quinci. Ieri pomeriggio abbiamo pubblicato sul nostro sito un articolo nel quale abbiamo scritto che la giunta comunale si è tinta d’azzurro. Ovvero, che Forza Italia sia adesso ufficialmente rappresentata nella squadra assessoriale del sindaco Quinci. E ciò perché ieri il neo assessore Pietro D’Angelo ha aderito ufficialmente al partito di Silvio Berlusconi nel corso di un incontro svoltosi a Palazzo dei Normanni alla presenza del presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, e dell’assessore regionale Toni Scilla. Presente anche il consigliere comunale di Mazara, Cesare Gilante, come dimostra una delle foto pubblicate su Facebook. Dunque, abbiamo scritto che D’Angelo ha smesso, per così dire, i panni dell’assessore tecnico e ha messo quelli di assessore di nomina politica in una giunta, adesso, in parte civica ma con la contemporanea presenza di Forza Italia e del Pd, quest’ultimo rappresentato dall’assessore Giacomo Mauro. Il colpo di scena, però, è arrivato in mattinata con una breve nota inviata alla nostra redazione dallo stesso D’Angelo. “Smentisco categoricamente le ricostruzioni fatte da qualche organo di comunicazione sulla presenza del partito Forza Italia, che sarebbe da me rappresentato, nell’amministrazione Quinci”, afferma l’assessore D’Angelo. Ricordo ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno”, aggiunge, “che la mia adesione al progetto politico del sindaco Quinci nasce in campagna elettorale con la costruzione della lista civica “Partecipazione Politica”, adesione che rimane fedele al progetto civico”. E ancora: “Così come ribadito più volte dallo stesso sindaco Quinci, riferendosi ad esponenti di altri partiti con deleghe in giunta, la mia presenza nella giunta Quinci è a titolo personale e coerente con la natura civica di questa amministrazione che ha come unico obiettivo il rilancio sociale ed economico della nostra città”. In pratica, D’Angelo ha aderito a Forza Italia ma fa l’assessore a titolo personale e non rappresenta il partito. Non resta, quindi, che prenderne atto.(riproduzione riservata)