Mazara. Il Duemila: “Intitolare a Consagra la litoranea Mazara-Torretta

Mazara. Il Duemila: “Intitolare a Consagra la litoranea Mazara-Torretta

L’appello dell’istituto di ricerca all’amministrazione comunale di Mazara

A testimonianza di imperitura memoria il Comune di Mazara, intitoli a Pietro Consagra la litoranea Mazara-Granitola. Consagra, un grande Mazarese, cui la città di Mazara non seppe amare. I lavori di ampliamento e di manutenzione rigenerativa della litoranea sono al termine, dopo anni di attesa, per interruzione di contusioni progettuali e ricorsi amministrativi al TAR delle ditte, in gara d’appalto. Consagra, brillante scultore di fama mondiale, visse a Roma e a Milano. Volle essere sepolto nel 2007 a Giberlina, ove si ammira una sua preziosa e grande scultura. Alla tumulazione non furono presenti né Sindaco né Assessore del Governo mazarese in carica. Errore imperdonabile, prima morale, e poi civico e culturale. Per le mancanze verso Pietro Consagra occorrono iniziative per rimediare a tante offese nei suoi confronti, ha icasticamente sottolineato , il Presidente dell’istituto Il Duemila, avvocato Vella. Iniziativa opportuna di riscatto, la delibera del Comune di intitolare a Consagra della storica litoranea tutta in territorio mazarese . Dal ponte sul fiume Arena alla Torre di avvistamento di epoca spagnola di Granitola. La proposta avanzata del Duemila è all’attenzione della opinione pubblica per una ribalta mediatica che merita. Speriamo che non resti parola vuota. Il prossimo anno che inizia tra qualche settimana ci fornirà la risposta. Il Comune di Mazara non può mancare un’altra volta, di decisione e di cuore per il grande concittadino Consagra, uno dei grandi scultori mondiali del Novecento.

Comunicato stampa