Mazara, schermaglie in consiglio comunale

Mazara, schermaglie in consiglio comunale

Ampio spazio è stato dato alle comunicazioni

Ampio spazio alle comunicazioni, stamattina, nel corso della seduta del consiglio comunale di Mazara del Vallo che, a differenza di quanto accaduto nella precedente riunione consiliare, ha visto la presenza in aula del sindaco Salvatore Quinci e della squadra amministrativa. Più di due ore dedicate alle comunicazioni dei vari consiglieri comunali, sia di maggioranza che di opposizione, che hanno spaziato su alcuni dei temi più correnti e di maggiore interesse per la cittadinanza mazarese, senza tralasciare alcune distinzioni di natura prettamente politica sull’operato della attuale conduzione amministrativa della città. Si è spaziato quindi, ovviamente da parte delle opposizioni, su tutte quelle criticità che ad oggi formano oggetto di attenzione e preoccupazione da parte della cittadinanza, come le buche in città, la questione dei nitrati nell’acqua, le vaccinazioni, i disagi nel reparto di cardiologia dell’ospedale Abele Ajello, le condizioni precarie del centro storico e della Casbah. Per continuare, poi, con le richieste di chiarimenti sui passi futuri che la giunta Quinci prevede di intraprendere, ad esempio in tema di iniziative ed eventi in vista della prossima stagione estiva. Domande e comunicazioni alle quali, a tratti, hanno risposto il sindaco Quinci e alcuni assessori, fornendo delle risposte su alcuni degli interrogativi emersi dagli scranni del consiglio comunale. Sulla vicenda dei nitrati si è appreso, per bocca del sindaco, che è già pronto un progetto tecnico per la soluzione del problema, un progetto che verrà a messo a gara non appena sarà approvato, entro il 30 aprile, il bilancio di previsione. Sempre lo steso sindaco, sul tema delle vaccinazioni, ha annunciato che a breve verrà attivato a Mazara dall’Asp di Trapani un hub vaccinale all’interno di uno spazio ampio ed adeguato a soddisfare la necessità e l’urgenza di accelerare sulle vaccinazioni della cittadinanza. Naturalmente non sono mancati alcuni accenni al rispetto del ruolo dell’informazione e,  in particolare, non sono mancati alcuni cenni di solidarietà alla emittente Televallo, nei giorni scorsi oggetto di un gratuito ed immotivato attacco da parte del primo cittadino mazarese Salvatore Quinci. Il consesso civico mazarese ha, successivamente, aperto gli altri punti all’ordine del giorno. (riproduzione riservata)