Nuova giunta a Mazara, Caruso: “Il minestrone è servito”

Nuova giunta a Mazara, Caruso: “Il minestrone è servito”

Dura critica da parte dell’esponente di Fratelli d’Italia

Continuano le reazioni politiche a Mazara dopo la nomina della nuova giunta comunale da parte del sindaco Salvatore Quinci. Ecco di seguito la nota diffusa poco fa da Giampaolo Caruso (Fratelli d’Italia):


La città sprofonda e le poltrone aumentano… non c’è nessuna differenza tra il governo cittadino e quello romano… in entrambi i casi, i risultati delle “verifiche” vengono maldestramente spacciati per cambi di passo, accelerazioni, per azioni responsabili, quando la verità è che all’inciucio si aggiungono elementi politici congelati e scongelati per l’occasione… anche qui come a Roma chi perde le elezioni si ritrova vincente più di quanto immaginasse… questa è la migliore ricetta classica che ci propinano di fronte al momento difficilissimo che stiamo vivendo… Siamo governati dalla peggiore classe dirigente che la nostra città mai abbia avuto con un sindaco che governa da sinistra, con la sinistra che si nasconde dietro falso civismo, insieme a un solo partito del centro destra (forza Italia) oltre che a componenti di centro ondivago a secondo delle occasioni oltre a consiglieri comunali che non dicono a chiare lettere se stano in maggioranza o in opposizione (non si sa mai…). L’incoerenza regna sovrana e diventa istituzionalizzata e vergognosamente spacciata per alta politica dove tutti stanno insieme ai loro contrari… anche se a questo punto bisognerebbe prendere atto che sono tutti appartenenti allo stesso minestrone… È tempo di costruire una nuova classe dirigente perché con questa non c’è più nulla da fare…