Operazione Blue Wave, scacco al contrabbando di sigarette con base a Mazara

Operazione Blue Wave, scacco al contrabbando di sigarette con base a Mazara

Eseguiti 13 arresti

Su ordine della Procura Europea (EPPO – European Public Prosecutor’s Office) – sede di Palermo, militari del
locale Comando Provinciale della Guardia di finanza hanno dato esecuzione a un provvedimento di fermo di
indiziato di delitto nei confronti di 13 persone, indagate in relazione all’organizzazione di una strutturata rete
criminale transnazionale, operante tra la Tunisia e la Sicilia, finalizzata al contrabbando di sigarette provenienti
dal Nord-Africa.
Le investigazioni condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Palermo – GICO (Gruppo
Investigazione Criminalità Organizzata), con l’ausilio di intercettazioni telefoniche e ambientali, appostamenti,
pedinamenti e videoriprese, sulla scorta degli elementi acquisiti, hanno consentito di sgominare due distinte
organizzazioni criminali, in affari fra loro:
• la prima, con basi operative nella provincia di Trapani e in Tunisia, si occupava di reperire le sigarette di
contrabbando e di organizzare le spedizioni illecite via mare dalle coste africane in Italia;
• la seconda, operante nel palermitano, acquistava all’ingrosso le sigarette introdotte illecitamente per poi
destinarle al mercato della minuta vendita nel capoluogo siciliano.
Le indagini, avviate nell’estate del 2019, hanno consentito di rilevare la recrudescenza del fenomeno del
contrabbando di tabacchi lavorati esteri (t.l.e.) via mare, attuato attraverso l’invio di imbarcazioni provenienti dal
nord Africa (cc.dd. “navi madri”) che, al limite delle acque territoriali nazionali, si incontrano con natanti di
piccole dimensioni provenienti dall’Italia (cc.dd. “barchini”) sui quali vengono trasbordate le casse di sigarette.
Le aree risultate maggiormente interessate agli sbarchi sono state il trapanese, principalmente Mazara del Vallo,
Marsala e Campobello di Mazara, ma alcuni eventi sono stati registrati anche nel siracusano.
Le sigarette, ove non intercettate dagli interventi repressivi dei finanzieri, una volta approdate sulla costa
venivano stoccate in magazzini nella disponibilità degli indagati nel territorio mazarese, da dove – come
testimoniato dai riscontri investigativi eseguiti – si rifornivano i componenti dell’organizzazione palermitana.

Nei circa due anni di investigazioni, il GICO del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Palermo, grazie al
costante scambio informativo con il II Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza e con
l’indispensabile supporto della componente aeronavale (Reparto Operativo Aeronavale di Palermo e Comando
Operativo Aeronavale di Pratica di Mare), ha intercettato numerose spedizioni illecite, arrestando in flagranza di
reato 36 contrabbandieri (per cui si è proceduto separatamente) e riuscendo a sequestrare complessivamente:
• 23 tonnellate di sigarette (principalmente con marca Oris, Royal, Pine, Time), che non possono essere vendute
in Italia in quanto non conformi ai parametri di produzione e commercializzazione previsti dalla normativa
europea;
• 10 imbarcazioni (4 pescherecci e 6 motoscafi veloci), del valore di circa 500.000 euro;
• 170.000 euro in contanti.
Se immesse sul mercato, le sigarette di contrabbando avrebbero fruttato introiti illeciti per 3,5 milioni di euro,
generando un danno per le casse dell’Unione Europea e dell’erario nazionale per oltre 6 milioni di euro.
Proprio in ragione della grave lesione accertata al bilancio unionale, le indagini sono state avocate dalla Procura
Europea, istituzione operativa dal giugno scorso che ha proprio l’obiettivo di perseguire i reati che ledono gli
interessi finanziari dell’UE.
Il fermo eseguito è il primo provvedimento cautelare personale emesso dall’ufficio italiano di EPPO.
Parallelamente, gli specialisti del GICO hanno proceduto a valorizzare in chiave patrimoniale gli elementi
acquisiti nel corso delle indagini, attraverso l’esame, il confronto e l’incrocio di informazioni economico-
finanziarie ottenute tramite le varie banche dati in uso al Corpo – tra cui il noto applicativo MOLECOLA –
accertando l’assoluta sproporzione tra i beni nella disponibilità degli indagati e i redditi dichiarati.
Sulla scorta di tali risultanze, la Procura Europea ha disposto anche il sequestro preventivo d’urgenza di
un’imbarcazione, autoveicoli e motoveicoli riconducibili agli indagati per un valore complessivo pari a circa
150.000 euro.
Sei dei fermati, infine, risultano percepire direttamente o tramite il proprio nucleo familiare il “reddito di
cittadinanza”, beneficio che – in conformità alle disposizioni vigenti – verrà immediatamente sospeso.
L’odierna operazione di servizio testimonia la stretta sinergia operativa tra la Procura Europea e la Guardia di
Finanza a tutela degli interessi economico – finanziari dell’UE. In tale ambito rientra l’azione di contrasto del
fenomeno del contrabbando di sigarette, che ancora oggi rappresenta un crimine diffuso e ben organizzato e
costituisce una minaccia per i bilanci dell’Unione europea e degli Stati nazionali, ma anche per la salute dei
cittadini.

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Parma-Bari 2-2, gol e spettacolo nell’opening day di Serie B
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 18:56

    PARMA (ITALPRESS) - Pari, gol e spettacolo tutto nel primo tempo nell'opening day di Serie B tra Parma e Bari che impattano sul 2-2. La partita si sblocca già al 3': Man passa tra Maiello e Ricci e di sinistro trova l'angolino opposto, poi all'11' Antenucci pareggia al secondo tentativo su rigore, concesso per fallo di Estevez ai danni di Cheddira. Ed è l'attaccante italo-marocchino ad offrire a Folorunsho l'assist della prodezza da fuori area che vale il sorpasso al 35'. I crociati reagiscono e, dopo il palo di Vazquez, riequilibrano i conti allo scadere del primo tempo grazie alla punizione dal limite di Mihaila. Nella ripresa non accade praticamente più nulla per un punto a testa che fa sicuramente più contenti gli ospiti neopromossi.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Renzi “Non avrei firmato accordo con Pd come Calenda”
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 16:56

    ROMA (ITALPRESS) - "Non avrei firmato l'accordo con il Pd come ha fatto Calenda, ma il fatto che lui abbia detto sono state cambiate le carte in tavola rende chiaro il percorso che c'è stato". Così Matteo Renzi, leader di Italia Viva, a Controcorrente su Rete4. Parlando delle elezioni, secondo Renzi "a ottobre il premier lo farà o Giorgia Meloni o Mario Draghi". Quanto alla coalizione Iv-Azione, denominata Italia sul serio, "siamo l'unica novità di questi giorni - ha detto Renzi - Siamo l'unica coalizione dove tutti hanno sempre sostenuto Draghi. A destra la Meloni non l'ha fato e Salvini e Berlusconi poi l'hanno fatto cadere. Dall'altra parte c'è Sinistra italiana che gli ha votato numerose volte contro. Noi avremo un risultato nettamente superiore alle previsioni, lo capisco anche perchè tutti ci stanno attaccando".- Foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Quadarella domina gli 800: terza vittoria di fila agli Europei
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 16:16

    ROMA (ITALPRESS) - Simona Quadarella conquista la medaglia d'oro negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in corso a Roma, al Foro Italico. L'azzurra lotta con la tedesca Isabel Marie Gose (seconda), poi mette la quinta e conquista il suo terzo metallo pregiato consecutivo in questa specialità ai campionati europei con il tempo di 8'20"54. Completa il podio la turca Merve Tuncel, mentre Martina Rita Caramignoli chiude al quinto posto. "E' stato molto emozionante - ha dichiarato la Quadarella - sono felice di aver vinto anche se speravo di fare qualcosa in meno per quanto riguarda il tempo. Ho avvertito molto gli ultimi 100 metri. E' il mio settimo oro europeo in vasca lunga, riconfermarsi è la cosa più difficile e più bella dello sport".Dall'ultima gara di giornata è arrivato infine un argento per la staffetta azzurra nella finale della 4x100 mista mista. La squadra formata da Ceccon, Martinenghi, Di Liddo e Di Pietro chiude in 3'43"61, solamente dietro a un'imprendibile Olanda che si prende l'oro con quasi due secondi di vantaggio. Bronzo per la Gran Bretagna.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Tris d’oro per l’Italia agli Europei di nuoto
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 14:41

    ROMA (ITALPRESS) - Tris d'oro per l'Italia del nuoto agli Europei di Roma. Il programma delle finali della seconda giornata in vasca si è aperto con la vittoria di Margherita Panziera nei 200 dorso. Nel giorno del suo 27° compleanno la nativa di Montebelluna ha ottenuto nettamente il successo con il tempo di 2'07"13 davanti alla britannica Katie Shanahan e all'ungherese Dora Molnar. "E' il terzo oro consecutivo agli Europei e sono felice di averlo vinto qui - ha gioito Panziera - il tifo è stato emozionante anche se non ho fatto la gara che mi aspettavo. Sono felice di questo finale di stagione". Il secondo oro di giornata è arrivato da Thomas Ceccon nei 50 farfalla. L'azzurro, dopo essersi messo in mostra agli ultimi Mondiali di Budapest, ha ottenuto il successo anche a livello europeo con il crono di 22"89. Sul podio sono saliti anche il francese Maxime Grousset e il portoghese Diogo Matos Ribeiro. "Una gara nei 50 metri si può vincere o perdere per un attimo, oggi è andata bene a me perchè l'olandese (Korstanje) era andato meglio ieri - ha osservato Ceccon - Forse ho sbagliato la partenza ma ci si gioca tutto sui centesimi. Mi sono riscattato". A completare la festa azzurra ci hanno pensato Nicolò Martinenghi e Federico Poggio, rispettivamente oro e argento nei 100 rana in un podio completato dal lituano Andrius Sidlauskas.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Bankitalia, cresce la spesa dei turisti stranieri in Italia
    by Redazione on 12 Agosto 2022 at 14:06

    ROMA (ITALPRESS) - A maggio, secondo i dati della Banca d'Italia, il saldo della bilancia dei pagamenti turistica dell'Italia ha registrato un avanzo di 1,7 miliardi (da 0,1 miliardi nello stesso mese del 2021). Le entrate turistiche (3,5 miliardi) sono state pari a quasi cinque volte quelle dell'anno precedente, mentre le uscite (1,8 miliardi) sono più che raddoppiate.Negli ultimi tre mesi disponibili (marzo-maggio), la spesa degli stranieri in Italia si è all'incirca quintuplicata rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, confermando la forte dinamica registrata nei mesi precedenti; nello stesso periodo la spesa dei viaggiatori italiani all'estero è invece quasi triplicata. Nei tre mesi terminanti a maggio, il divario negativo rispetto ai livelli pre-pandemici del 2019 è rimasto pressochè invariato per i flussi in ingresso (-18,4%) e si è portato su valori analoghi (-17,4%) per quelli in uscita.(ITALPRESS).-foto agenziafotogramma.it-