Pescherecci sequestrati, il Coppem chiede l’intervento della Lega Araba

Pescherecci sequestrati, il Coppem chiede l’intervento della Lega Araba

L’organismo è presieduto dal mazarese Franco Sammaritano

Francesco Sammaritano, Segretario generale del COPPEM, a seguito della liberazione della nave turca “Mabouka” e il mancato rilascio dei 18 marinai di Mazara del Vallo, sequestrati in Libia e nelle mani di Haftar da oltre 100 giorni senza un perchè, ha chiesto ad Ahmad Hamad Al-Subih, Segretario generale della Lega Araba, di intervenire e intercedere con le autorità libiche per il rilascio dei marinai di Mazara, ingiustamente detenuti in Libia.

Il COPPEM, inoltre, sta lavorando alla redazione di una dichiarazione comune, a firma di tutti i delegati, per una ferma condanna dell’atteggiamento ingiustificato delle autorità libiche.

“Purtroppo – ha detto Sammaritano – la vicenda della nave turca, rilasciata dopo pochi giorni dal sequestro, evidenzia la debolezza della politica estera italiana e il senso di solitudine inquietante del nostro governo”