Pochi cardiologi all’Abele Ajello, mozione Futuristi-Via

Pochi cardiologi all’Abele Ajello, mozione Futuristi-Via

All’ospedale mazarese in servizio solo 3 medici su 11 in pianta organica

Il movimento politico-culturale FUTURISTI insieme al gruppo consiliare VIA, hanno convenuto di presentare in Consiglio Comunale una mozione che intende impegnare il Sindaco nel richiedere con immediatezza più personale medico e paramedico per il reparto di cardiologia dell’ospedale mazarese, sia nel rispetto del grado dell’ospedale sia del bacino d’utenza servito. La mozione scaturisce dalla attenta valutazione delle informazioni assunte circa  la dotazione organica del personale medico e paramedico del reparto di cardiologia dell’ospedale di Mazara del Vallo che ha in servizio soli 3 medici a fronte degli 11 previsti in pianta organica, rapportato al numero maggiore di medici in servizio presso gli stessi reparti degli altri ospedali della provincia che sono invece inferiori sia come grado che come bacino d’utenza. Il movimento politico-culturale FUTURISTI e il gruppo consiliare VIA auspicano la piena condivisione dell’intero consiglio comunale.
Di seguito il testo della mozione. 
Al Presidente del Consiglio Comunale di Mazara del Vallo
OGGETTO: MOZIONE
I sottoscritti Consiglieri Comunali Enza Chirco, Ilenia Quinci, Antonio Colicchia e Pietro Marino del gruppo consiliare “VIA”,  CONSIDERATO che Mazara del Vallo è dotato di un ospedale completamente nuovo e classificato DEA di Primo livello che dovrebbe garantire oltre alle prestazioni fornite dagli ospedali sede di Pronto Soccorso e assicurate le prestazioni di laboratorio di analisi chimico-cliniche e microbiologiche, di diagnostica per immagini, e trasfusionali anche le funzioni di osservazione e breve degenza, di rianimazione e, contemporaneamente, interventi diagnostico-terapeutici di medicina generale, chirurgia generale, ortopedia e traumatologia, cardiologia con UTIC (Unità di Terapia Intensiva Cardiologia); VERIFICATE le condizioni di fabbisogno di personale medico e paramedico dell’ unità cardiologica dell’Ospedale di Mazara del Vallo rispetto a quelle di altri ospedali della provincia; RITENUTO non condivisibile, in base al bacino di utenza e alla classificazione dell’Ospedale mazarese, che l’unità cardiologica sia sottodotata di cardiologi e personale paramedico mentre altre unità cardiologiche di altri ospedali della provincia, magari classificate di grado inferiore rispetto a quello mazarese, sono dotati di molti più cardiologi e paramedici; Per quanto sopra esposto, i sopra scritti consiglieri, ribadiscono la priorità di chiedere l’immediato aumento del numero di cardiologi e del personale paramedico in funzione al reale fabbisogno dell’Ospedale di Mazara del Vallo determinato dal bacino di utenza e dalla classificazione dell’ospedale Abele Ajello TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO Si chiede al Consiglio Comunale di IMPEGNARE IL SINDACO della Città di Mazara del Vallo a chiedere agli organi competenti e con la massima sollecitudine l’aumento del personale medico e paramedico della cardiologia con UTIC (Unità di Terapia Intensiva Cardiologia) del presidio ospedaliero di Mazara del Vallo in funzione del proprio bacino di utenza che potrebbe tranquillamente assumere il ruolo di riferimento per l’intera Asl TP9.