Presentata oggi a Mazara durante un convegno la “zona economica speciale”

Presentata oggi a Mazara durante un convegno la “zona economica speciale”

La Zes di Mazara è stata individuata in due aree per un totale di 68 ettari: 24 di area portuale e 44 di area retrostante il porto

Presentazione questa mattina nell’Aula consiliare di Mazara del Vallo della Zona Economica Speciale inserita dall’assessorato regionale alle Attività produttive nella “Zes Sicilia Occidentale”. Dopo i saluti del sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, che ha espresso compiacimento per la decisione dell’assessorato regionale alle Attività Produttive di accogliere la richiesta dell’amministrazione di includere le aree portuali e retroportuali comunali nelle zone economiche speciali,  l’ing. Piero Re, del gruppo di lavoro interdipartimentale Zes, ha spiegato le semplificazioni e gli incentivi fiscali e contributivi previsti per le aziende che già ricadono o che si insedieranno nell’area portuale e retrostante il porto. La zona economica speciale di Mazara del Vallo è stata individuata in due aree per un totale di 68 ettari: 24 di area portuale e 44 di area retrostante il porto. L’assessore regionale alle Attività Produttive on. Girolamo Turano ha quindi sottolineato “la grande opportunità offerta dalle zone economiche speciali per le imprese siciliane, che il governo regionale ha previsto in raccordo con i territori ed interloquendo con il governo nazionale. Un’opportunità che include anche Mazara del Vallo e che si protrarrà per almeno sette anni con possibilità di estensione fino a 21 anni”. Presenti all’incontro imprenditori e studenti.

Comunicato stampa