Sarà inaugurata nei prossimi giorni la Sp 38 Mazara-Torretta

Sarà inaugurata nei prossimi giorni la Sp 38 Mazara-Torretta

I lavori si concluderanno in settimana

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, Dott. Raimondo Cerami, comunica con grande soddisfazione che, dopo lunghi anni di controversie, contenziosi, rescissioni di contratti e altri impedimenti, i lavori di messa in sicurezza della S.P. 38 “Mazara del Vallo – Granitola” dalla foce del fiume Arena a Torretta Granitola saranno finalmente completati nel corso della settimana . Il tratto stradale, sebbene durante i lavori è stato mantenuto aperto al transito, finalmente potrà essere fruito a regime, prevedendo, nei prossimi giorni, lo svolgimento di una semplice cerimonia di inaugurazione. Il dott. Cerami ricorda che l’opera pubblica, la cui gara è stata espletata dall’UREGA, per quanto riguarda la nuova aggiudicazione intervenuta nel 2018 in favore dell’impresa Presti s.r.l. di Vigliatore-Messina, ha riguardato lavori per un ammontare complessivo di € 3.118.256,16 compresi i costi della sicurezza. I lavori finanziati con fondi del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Interventi di ammodernamento e potenziamento della viabilità secondaria) hanno reso possibile la messa in sicurezza della viabilità realizzando, a mezzo della procedura espropriativa facente parte dell’appalto, la rettifica di una doppia curva nel tratto finale e nel primo tratto, di circa due chilometri, interessato da edilizia abitativa e stagionale, l’allargamento della sede stradale per la creazione dei marciapiedi laterali e un impianto di illuminazione a servizio di tale insediamento e dei fruitori della costa. Trattasi di un’arteria provinciale importante, commenta il Dr. Cerami, sia per le attività turistiche della zona che per la mobilità quotidianità ,favorendo il collegamento a due centri turistici e balneari, e quindi la crescita e lo sviluppo della zona , anche in questa fase di grave difficoltà economica. Nonostante le difficoltà in cui versano gli Enti di area vasta della Regione siciliana a seguito della legge di riforma,che ha ridotto notevolmente la disponibilità di fondi propri e che non consente di rimpinguare la struttura organizzativa, il Libero Consorzio Comunale di Trapani ha lavorato costantemente e con tenacia per utilizzare i finanziamenti nazionali e regionali che stanno producendo i primi frutti, conclude il dr. Cerami, dicendosi fiducioso che questi Enti possano ripartire ad erogare servizi importanti per la comunità amministrata, sia in materia di edilizia scolastica che di viabilità

Comunicato stampa