Mazara, aggiudicata la gara per la demolizione dell’ex casello ferroviario di via Mongitore

Mazara, aggiudicata la gara per la demolizione dell’ex casello ferroviario di via Mongitore

Sarà l’impresa Pecorella Gaspare di Salemi ad effettuare gli interventi

Sarà l’impresa Pecorella Gaspare di Salemi ad effettuare gli interventi di demolizione ed adeguamento della sede stradale di via Mongitore. Con il criterio del minor prezzo, tra 126 imprese partecipanti nella procedura di gara effettuata nel portale TuttoGare, l’azienda salemitana ha offerto un ribasso del 46% sull’importo a base d’asta di euro 15mila 857,88, per un costo netto di aggiudicazione di euro 9mila 901,81 oltre Iva ed inclusi oneri di sicurezza non soggetti a ribasso per euro 1.338,56 euro.

Dopo circa 15 anni si avvia quindi a conclusione l’annosa vicenda della demolizione del casello ferroviario di via Mongitore, che il Comune ha acquisito nel luglio 2019 da Ferrovie dello Stato spa per un importo di circa 24mila euro, per consentire l’allargamento della sede stradale.

Entro la settimana è prevista la consegna dei lavori alla ditta Pecorella, a cura del direttore dei lavori nonché progettista, geometra Vito Giacalone dell’ufficio tecnico comunale (responsabile del procedimento è il geometra Pietro Aurelio Giacalone). 

L’impresa aggiudicataria avrà poi contrattualmente 15 giorni di tempo dalla consegna dei lavori per avviare il cantiere e dovrà concludere gli stessi lavori entro e non oltre 180 giorni dalla consegna anche se l’amministrazione auspica che sia l’avvio che la conclusione avvengano in tempi più rapidi. 

La demolizione della casa cantoniera consentirà l’allargamento della sede stradale eliminando la strettoia ed uniformandola alle dimensioni dei due tratti di strada divisi dal passaggio a livello con notevoli vantaggi per il deflusso veicolare.

comunicato stampa