Sìamo Mazara: “Atto di arroganza politica l’assenza di sindaco e giunta alla seduta di ieri del consiglio”

Sìamo Mazara: “Atto di arroganza politica l’assenza di sindaco e giunta alla seduta di ieri del consiglio”

Il movimento critica la scelta dell’amministrazione di non partecipare al dibattito politico in aula

Il movimento Sìamo Mazara interviene con una nota sulla mancata partecipazione di sindaco e giunta alla seduta di ieri del consiglio comunale dedicata al dibattito politico. Ecco di seguito il testo della nota:

“Oggi (ieri, ndr) in Consiglio Comunale abbiamo assistito all’ennesimo atto di arroganza politica e di dispregio delle istituzioni democratiche da parte del Sindaco Quinci. Il primo cittadino non si è infatti limitato a disertare il Consiglio, sottraendosi così al dibattito politico, ma ha “ordinato” all’intera Giunta di non presenziare allo stesso, mandando una lettera che considerare oltraggiosa è poco. Il Sindaco Quinci ha infatti con la suddetta nota comunicato che “in virtù della connotazione prettamente politica della convocata seduta di Consiglio Comunale che interessa le posizioni dei singoli consiglieri il Sindaco e la Giunta Municipale non saremo presenti in quanto trattasi di argomentazioni estranee all’attività amministrativa cui siamo chiamati giornalmente a svolgere…”. Ancora una volta ci chiediamo se il Sindaco c’è o ci fa, dimentica che lui è stato eletto dalle forze politiche e che è la politica a determinare le scelte amministrative, o pensa di aver vinto un concorso per svolgere il ruolo di amministratore delegato dell’azienda “Comune”? Pensa davvero di poter continuare a mortificare impunemente la Democrazia in questa città? Perché è il sistema democratico che oggi subisce la maggiore onta, quel sistema fatto di pesi e contrappesi necessari a garantire la sovranità del popolo. Fin dove pensa di spingersi nella sua deriva autoritaria? Cosa ci dobbiamo ancora aspettare? Parafrasando il sommo vate oggi più che mai viene da pensare «Ahi serva Italia (Mazara), di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta …»