Mazara, eseguito dai carabinieri un sequestro di beni

Mazara, eseguito dai carabinieri un sequestro di beni

Tre persone sono indagate

Nei giorni scorsi, all’esito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Marsala, i Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Marsala, per la somma complessiva di 88.200,00 euroriconducibili ad un noto pregiudicato identificato in Vito INGRASSETTO, 47 anni, conosciuto come Vito “Puci” di Mazara del Vallo. INGRASSETTO è stato già condannato per reati legati al traffico di sostanze stupefacente ed ora indagato per trasferimento fraudolento di valori unitamente a due coniugi: C. A. e M. L. di anni 38 e 34 residenti nel quartiere di Mazara 2.

Le indagini, hanno avuto inizio nel mese di febbraio di quest’anno quando i militari della Stazione di Mazara del Vallo, nel corso di una serie di servizi straordinari di controllo del territorio finalizzati alla repressione e contrasto alla criminalità predatoria e alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, rinvenivano circa 20 kg di fuochi d’artificio – conservati all’interno di un garage nel pieno centro del quartiere di Mazara 2 – e la somma si 40.000,00 euro suddivisa in banconote da 50,00 euro e imballati con nastro adesivo e occultati nel vano di una stufa a gas all’interno di locali in uso ai citati coniugi C. A. e M. I. che, nella circostanza. venivano deferiti all’ A.G. Pochi giorni dopo, i militari della Benemerita, su ordine del Tribunale di Sorveglianza di Trapani, conducevano in carcere C.A., già destinatario di un provvedimento definitivo che stava espiando con la pena alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

Le successive attività investigative, coordinate dalla  Procura della Repubblica di Marsala, che hanno portato all’attuale misura cautelare reale, sono consistite essenzialmente nell’attivazione di intercettazioni telefoniche e ambientali, in approfonditi accertamenti patrimoniali – frutto dell’incessante attività di controllo economico del territorio – e hanno fatto emergere come l’indagato INGRASSETTO, già più volte segnalato per reati legati al traffico di sostanze stupefacenti, avesse fraudolentemente trasferito la proprietà di determinate somme di denaro a soggetti terzi (i “compari” C.A. e M. L.) al fine di evitare l’aggressione da parte dello Stato ed eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale.

Infatti, l’INGRASSETTO, già sottoposto a misura di prevenzione patrimoniale nel maggio 2020 emesso dal Tribunale di trapani – Sezione Penale Misure di Prevenzione, con il necessario concorso degli coindagati, occultava somme di denaro pari ad almeno 88.200,00 euro (rinvenute durante l’attività d’indagine in più tranches e sempre suddivise in banconote da 50,00 euro) a sé appartenenti, attribuendone la disponibilità ai citati coniugi. Le indagini hanno consentito, quindi, di segnalare alla locale A.G. anche i 2 coniugi “vicini” dell’ INGRASSETTO, custodi formali delle somme sequestrate, in quanto coinvolti, in concorso continuato, nel reato di trasferimento fraudolento di valori (art. 512 bis c.p.) e di sottoporre a sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, l’importante somma di denaro rinvenuta.

comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Settebello d’argento ai Mondiali, oro alla Spagna
    by Redazione on 3 Luglio 2022 at 17:30

    BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) - Il Settebello non è riuscito a replicare ai Mondiali di Budapest il successo di Gwangju 2019. La Nazionale azzurra, guidata dal tecnico Sandro Campagna, nella finale iridata ha perso contro i rivali storici della Spagna ai rigori, per 15-14, dopo il 9 pari dei tempi regolamentari. L'Italia si deve, quindi, "accontentare" della medaglia d'argento. La Spagna, fin dalle prime battute, è stata avanti nel punteggio: 6-3 all'intervallo e poi 9-6 all'inizio dell'ultimo quarto. Gli azzurri però hanno raddrizzato la gara nel finale, prima di crollare nei tiri dai 5 metri. Ai rigori fatali all'Italia due errori di Cannella, contro un solo errore della Spagna, con Munarriz. Durante i minuti regolamentari per gli azzurri in rete Di Somma, Cannella (doppietta), Bruni, Fondelli, Marziali, Di Fulvio(su rigore), Dolce e Presciutti. Per gli iberici, invece, gol di Granados (poker), Munarriz (doppietta), Tahull, Perrone e Famera. Era la settima finale nella storia dei Mondiali per il Settebello. Nel palmares dell'Italia maschile della pallanuoto ci sono già quattro titoli iridati, ottenuti nel 1978 a Berlino Ovest, nel 1994 a Roma, nel 2011 a Shanghai e tre anni fa in Corea del Sud. Quella di oggi è la terza volta, invece, nella quale gli azzurri si sono arresi in finale.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Sinner batte Alcaraz e vola ai quarti a Wimbledon
    by Redazione on 3 Luglio 2022 at 16:56

    LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Jannik Sinner approda ai quarti di finale del torneo di Wimbledon. L'azzurro ha battuto in quattro set lo spagnolo Carlos Alcaraz. Nella sfida fra le due giovani stelle del circuito internazionale, sotto gli occhi dei grandi della storia del tennis, accorsi a Londra per i cento anni del centrale del Major britannico, il 20enne di San Candido, numero 13 del mondo, ha piegato il 19enne di Murcia, numero 7 del ranking Atp, col punteggio di 6-1 6-4 6-7 (8) 6-3. "Carlos è un avversario molto difficile e una persona speciale. E' stato bellissimo vincere un match del genere, davanti a questo pubblico e in un giorno speciale come i 100 anni del centrale di Wimbledon. Sono molto contento per come ho giocato e per come ho reagito mentalmente all'inizio del quarto set. Non mi aspettavo di andare così bene sull'erba. Ora vediamo come continua il torneo", ha detto Sinner a fine partita. Ai quarti di finale l'altoatesino affronterà il vincente del match fra il serbo Novak Djokovic, favorito numero uno del tabellone, e la wild card olandese Tim van Rijthoven.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Marmolada, crolla seracco. Sei vittime accertate, otto i feriti
    by Redazione on 3 Luglio 2022 at 15:10

    ROMA (ITALPRESS) - Un seracco di ghiaccio è crollato sulla Marmolada. Il distacco si è verificato nei pressi di Punta Rocca, lungo l'itinerario di salita della via per raggiungere la vetta. Il distacco di una roccia ha provocato l'apertura di un crepaccio sul ghiacciaio di Pian dei Fiacconi. Il bilancio provvisorio parla di sei vittime e otto feriti, di cui due in gravi condizioni. I feriti sono stati accolti negli ospedali di Belluno, Treviso, Trento e Bolzano. Si continuano a cercare intanto i dispersi. Foto: fermoimmagine da video Suem Veneto (ITALPRESS).

  • Sainz vince a Silverstone su Perez, Hamilton e Leclerc
    by Redazione on 3 Luglio 2022 at 14:31

    SILVERSTONE (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Carlos Sainz ha vinto il Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Il pilota della Ferrari, dopo la pole position del sabato, si prende il primo successo in carriera davanti alla Red Bull di Sergio Perez. Podio completato dalla Mercedes di Lewis Hamilton, a precedere la 'Rossà di Charles Leclerc, quarto. Un problema di foratura ha condizionato Max Verstappen (Red Bull), in settima posizione dietro Alonso e Norris. In curva 1, all'inizio della gara, si è verificato un incidente pauroso che ha coinvolto il cinese dell'Alfa Romeo Guanyu Zhou, la Williams di Alexander Albon e la Mercedes di George Russell: tutti e tre non hanno riportato gravi danni fisici. Ritiri anche per Vallteri Bottas (Alfa Romeo), Esteban Ocon (Alpine) e Pierre Gasly (AlphaTauri).- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Groenewegen vince la terza tappa del Tour de France
    by Redazione on 3 Luglio 2022 at 13:56

    SONDERBORG (DANIMARCA) (ITALPRESS) - Dylan Groenewegen vince la terza tappa del Tour de France 2022, la Vejle-Sonderborg di 182 chilometri. L'olandese del team BikeExchange-Jayco taglia il traguardo in 4h11'33", precedendo in una volata al fotofinish due ciclisti del Belgio, ovvero Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e Jasper Philipsen (Alpecin-Deceuninck). In top ten anche l'italiano Alberto Dainese (Team DSM), che chiude al settimo posto, dopo la caduta di ieri. La maglia gialla di leader della classifica generale rimane sulle spalle di Van Aert.Domani giornata di riposo per la carovana gialla: il plotone tornerà in strada martedì 5 luglio per la quarta frazione, la Dunkerque-Calais 171,5 chilometri (con partenza fissata alle 12.35).- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).