VIDEO – Ponte Arena, riunione in Prefettura. Ecco le novità

VIDEO  – Ponte Arena, riunione in Prefettura. Ecco le novità

Intervista telefonica al sindaco di Mazara

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Dejan Stankovic nuovo allenatore della Sampdoria
    by Redazione on 6 Ottobre 2022 at 08:11

    GENOVA (ITALPRESS) - "L'U.C. Sampdoria dà il benvenuto a Dejan Stankovic in qualità di allenatore responsabile della prima squadra fino al 30 giugno 2023 con opzione fino al 30 giugno 2024". Il club blucerchiato ha ufficializzato l'arrivo del tecnico serbo che prende il posto di Marco Giampaolo, esonerato dopo la sconfitta casalinga con il Monza e l'ultimo posto in classifica con appena 2 punti in 8 partite. "Al tecnico e al suo staff un buon lavoro e un sincero in bocca al lupo da parte del presidente Marco Lanna, del Consiglio di Amministrazione e di tutta la società", aggiunge la Sampdoria. Stankovic, ex centrocampista della Lazio e dell'Inter, è reduce dall'esperienza sulla panchina della Stella Rossa.- foto Image - (ITALPRESS).

  • Calenda “Su Pnrr Meloni mette mani avanti, Draghi ha ragione”
    by Redazione on 6 Ottobre 2022 at 06:16

    ROMA (ITALPRESS) - "I ritardi sul Pnrr? Ha ragione Draghi. C'è un dato oggettivo: se fossimo in ritardo, l'Europa non ci pagherebbe le tranche. Come ogni governo che arriva, si mettono le mani avanti. Meloni dovrebbe piuttosto concentrarsi su come implementare" il Piano. Lo ha detto il leader di Azione, Carlo Calenda, a SkyTg24. "E' necessario dare messaggi molto chiari su cosa fare" e bisogna "assumersi la responsabilità delle promesse" fatte in campagna elettorale: "è doveroso che la destra chiarisca qual è la sua linea".Foto: agenziafotogramma.it(ITALPRESS).

  • Pd, Letta “Fare opposizione nel modo più convinto possibile”
    by Redazione on 6 Ottobre 2022 at 04:51

    ROMA (ITALPRESS) - "Dopo un decennio di governo ininterrotto, fatta eccezione per la parentesi del Conte 1, ora al Pd compete il dovere di indossare gli abiti dell'opposizione e di farlo nel modo più convinto e determinato possibile". Lo dice Enrico Letta, segretario del Partito Democratico a "La Repubblica", richiamando tutti a un'assunzione di responsabilità. "Il caos nel centrodestra è solo il preludio delle divisioni che scandiranno la vita del governo Meloni" per scongiurare lotte intestine e pensare al bene dell'Italia. Foto: agenziafotogramma.it (ITALPRESS).

  • Il Milan cade a Stamford Bridge, il Chelsea vince 3-0
    by Redazione on 5 Ottobre 2022 at 19:11

    LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Un Milan rimaneggiato esce da Stamford Bridge con le ossa rotte e viene superato per 3-0 dal Chelsea. Dopo un discreto avvio, la differenza tra le due squadre emerge alla distanza con i padroni di casa che escono dalla contesa con 3 punti meritati grazie alle reti di Fofana, Aubameyang e James. La classifica vede ora gli uomini di Pioli scendere al terzo posto nel girone a quota 4, al pari dello stesso Chelsea e dietro di una lunghezza rispetto alla capolista Salisburgo. Tra 6 giorni, le due squadre si affronteranno nuovamente a campi invertiti. La prima occasione è per i londinesi e arriva al 5', quando Mount calcia improvvisamente dalla lunga distanza trovando pronto Tatarusanu alla deviazione in corner. Il portiere rumeno è ancora attento al 22' quando alza sopra la traversa un'incornata di Thiago Silva arrivata in seguito a una punizione battuta dalla destra. Gli ospiti soffrono tremendamente i calci piazzati e i blues passano in vantaggio al 24'. Thiago Silva colpisce ancora di testa trovando nuovamente pronto Tatarusanu, il quale non può però nulla sulla zampata ravvicinata di Fofana che risolve al meglio una mischia. In pieno recupero, i rossoneri sciupano un'enorme chance per pareggiare. Leao semina il panico sulla sinistra, entra in area e serve De Ketelaere che si fa parare il tentativo da Kepa, con Krunic che sulla ribattuta manda alto a botta sicura dopo il tocco di un difensore. Si va così all'intervallo sull'1-0. L'equilibrio di inizio ripresa si spezza all'11', quando gli uomini di Potter trovano il 2-0. James dalla destra mette in mezzo un cross che viene bucato del tutto da Tomori, con Aubameyang che ne approfitta e insacca per il 2-0. Sui campioni d'Italia cala il buio e al 16' James li punisce per la terza volta quando entra di prepotenza in area e conclude con una gran botta sotto la traversa finalizzando al meglio un assist di Sterling. E' il 3-0 che chiude definitivamente il match. Il resto della gara è pura accademia, con il ritmo che cala vistosamente e i padroni di casa che controllano senza affanni fino al fischio finale. - foto Image -(ITALPRESS).

  • Juve-Maccabi Haifa 3-1, primi punti Champions per i bianconeri
    by Redazione on 5 Ottobre 2022 at 19:06

    TORINO (ITALPRESS) - La Juventus ha battuto il Maccabi Haifa per 3-1 nella terza giornata del Gruppo H di Champions League. Con il successo ottenuto all'Allianz Stadium di Torino, i bianconeri di Massimiliano Allegri hanno tenuto vive le loro chance qualificazione rimanendo in scia di Paris Saint-Germain e Benfica. Dopo un avvio con il piede sull'acceleratore e due nitide occasioni capitate sui piedi di Vlahovic, una prima volta neutralizzato dal portiere Cohen e una seconda volta senza centrare lo specchio, la Juventus ha decisamente rallentato complice una linea dei centrocampisti troppo bassa che faceva fatica a produrre gioco. Ma è spesso in situazioni del genere che fanno la differenza i singoli e così, al 35', da una intuizione in verticale di Di Maria, è stato Rabiot a ritrovarsi la palla sui piedi e solo davanti al portiere a tirare una "bordata" di sinistro che si è andata a infilare sotto la traversa. Al 5' della ripresa la Juventus ha trovato il raddoppio con un gol di Vlahovic che ha battuto Cohen in uscita nell'uno contro uno, ma il capolavoro l'aveva fatto ancora una volta Di Maria che con una giocata di esterno sinistro aveva smarcato il serbo con un taglio di estrema precisione. Sussulto del Maccabi Haifa dopo il quarto d'ora con il neo entrato Atzili, il miglior marcatore del Maccabi, che con il sinistro ha chiamato alla parata Szczesny bravo a deviare la sfera sul palo. Avvisaglia di quanto è poi accaduto a un quarto d'ora dalla fine quando una azzardata uscita di Szczesny ha permesso all'altro neo entrato David di saltarlo in uscita e di depositare il pallone in rete riaprendo la sfida. Il terzo assist di giornata di Di Maria è invece valso alla Juve il match-ball che ancora Rabiot, con un colpo di testa sul primo palo finito nell'angolo opposto, ha messo alle spalle di Cohen chiudendo definitivamente la pratica nonostante un altro palo del bravo Atzili poco prima del recupero.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).