Progetto “Facciamo EcoScuola”, per le scuole siciliane in arrivo trecento mila euro

Progetto “Facciamo EcoScuola”, per le scuole siciliane in arrivo trecento mila euro

Con il progetto “Facciamo EcoScuola” 300 mila euro a disposizione della Regione Sicilia

3 milioni di euro ricavati dal taglio dei nostri stipendi per finanziare progetti che portino nelle nostre scuole il tema della sostenibilità ambientale”. Lo afferma il senatore Vincenzo Maurizio Santangelo. Si tratta del progetto “Facciamo Scuola” di iniziativa dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle. I fondi, derivanti dal taglio volontario degli stipendi dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle, saranno distribuiti su base regionale. A disposizione della Regione Sicilia ci saranno circa 300 mila euro.”Entro il 15 gennaio 2020 ogni scuola pubblica potrà presentare il proprio progetto in tema di sostenibilità ambientale. I progetti saranno votati on line e le scuole che risulteranno vincitrici otterranno un finanziamento di 10.000 o 20.000 euro a seconda della tipologia di intervento programmato” – prosegue il senatore trapanese.“L’ambiente rappresenta la nostra prima stella. La sua tutela una delle nostre più importanti priorità. Con questa iniziativa vogliamo dare il nostro piccolo contributo al miglioramento della qualità della vita e della didattica nei nostri istituti scolastici e auspichiamo che siano tanti i dirigenti scolastici della nostra provincia a volere aderire presentando un progetto.Sono tante le iniziative che potranno ricevere la donazione: dall’installazione di pannelli fotovoltaici, alla rimozione dell’amianto, alla creazione di un orto scolastico o all’eliminazione della plastica, alla piantumazione di alberi, alla realizzazione di una rampa per gli alunni con disabilità motoria, solo per fare qualche esempio, ma non c’è limite alle idee o alla fantasia”.“Il nostro obiettivo e usare al meglio i soldi che restituiamo ai cittadini. Il progetto Facciamo Scuola rappresenta un piccolo ma significativo contributo per promuovere con tutti i nostri studenti la cultura della tutela dell’ambiente in cui viviamo” conclude il senatore Santangelo.

Comunicato stampa