Costituito il “Distretto del Cibo Born in Sicily Routes – Val di Mazara”

Costituito il “Distretto del Cibo Born in Sicily Routes – Val di Mazara”

Il Distretto ha come finalità principale il sostegno al comparto agroalimentare e al settore del turismo eno-gastronomico

Venerdì 15 maggio, presso la sede della Camera di Commercio di Trapani, con l’assistenza del Notaio Saverio Camilleri, si è costituita l’Associazione senza fini di lucro “Distretto del Cibo Born in Sicily Routes – Val di Mazara”, concludendo così una lunga fase di gestazione. Il Distretto ha come finalità principale il sostegno al comparto agroalimentare e al settore del turismo eno-gastronomico, mediante il rafforzamento delle filiere produttive del territorio.

Il programma del Distretto è già stato approvato dalla Regione Siciliana e riconosciuto come strumento partecipativo fondamentale delle politiche di sviluppo rurale, in quanto rispetta i requisiti richiesti dalla normativa nazionale e regionale per il suo inserimento nel Registro Nazionale dei Distretti del Cibo. Infatti, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, prima, e in seguito l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea hanno ritenuto di attribuire ai Distretti del Cibo, nell’ambito della politica regionale comunitaria, un ruolo strategico tra gli interventi destinati a promuovere lo sviluppo locale. A tal fine, il principale strumento di policy individuato consiste proprio nel favorire l’aggregazione delle filiere agroalimentari con imprese di altre filiere produttive, in particolare con quelle che operano nel settore del turismo e dei beni culturali. L’intento è quello di potenziare in tal modo, oltre che gli interventi destinati alla valorizzazione delle produzioni agroalimentari tipiche e di qualità, anche quelli orientati alla promozione turistica e alla salvaguardia complessiva del territorio e del paesaggio rurale.

La CAMERA di COMMERCIO di TRAPANI (Ente capofila), il COMUNE DI TRAPANI, il GAL ELIMOS, il GAL VALLE DEL BELICE, la FEDERAGRI, l’ASSOCIAZIONE PRODUTTORI AGRICOLI SICILIANI, l’ISTUTUTO EURO-MEDITERRANEO DI SCIENZA E TECNOLOGIA, il CONSORZIO BIOEVOLUZIONE SICILIA, l’ENTE NAZIONALE per il MICROCREDITO e l’ISTITUTO PROFESSIONALE di STATO per l’ENOGASTRONOMIA e l’OSPITALITA’ ALBERGHIERA di Erice, nella qualità di soci fondatori hanno individuato come Presidente del Consiglio Direttivo dell’Associazione il signor Vincenzo Cruciata, imprenditore agricolo, componente della giunta della Camera di Commercio di Trapani ed ex Presidente provinciale di Coldiretti Trapani. Lo stesso sarà affiancato da Massimo Alagna, Fabio Bologna, Giampiero Caradonna, Vincenzo Daidone, Rocco Lima, Valentina Lupo, Giuseppa Mandina e Massimo Piacentino, quali componenti del consiglio direttivo e da Liborio Furco, nella qualità di Direttore Generale.

Le aziende agricole e agroalimentari che hanno sottoscritto il programma e l’Accordo di Distretto sono 197. I partner pubblici territoriali, di rappresentanza di categorie produttive, del settore del credito, della formazione e della ricerca, e privati del mondo del lavoro, delle professioni e degli interessi che hanno aderito al Distretto sono in totale 27.

Tutti i soggetti sottoscrittori dell’Accordo di Distretto avranno il compito di individuare le linee strategiche di programmazione integrata e le attività comuni a tutte le filiere agroalimentari, turistiche e artigianali finalizzate alla valorizzazione del “Brand Sicilia”, inteso quale prodotto identitario di territorio.

In particolare, nel medio periodo il Distretto del Cibo Born in Sicily Routes – Val di Mazara ha in programma, oltreché di consolidare e valorizzare le filiere produttive del Grano, dell’Olio, del Vino, dei Formaggi, del Pesce e di tanti altri prodotti tipici del nostro territorio, anche di attrarre investimenti pubblici e privati nel settore strategico della logistica per l’e-commercee della distribuzione e vendita diretta dei prodotti delle filiere sopra descritte.

Il coinvolgimento di buona parte degli stakeholders del territorio e delle istituzioni locali e nazionali è di buon auspicio per il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi descritti. Ovviamente, il successo dell’iniziativa dipenderà in maniera sostanziale dal supporto della società civile locale in termini di proattività culturale, sostegno civico e partecipazione attiva, specie in una fase storica come quella attuale che vede tutte le società industriali avanzate obbligate ad una profonda riflessione sui temi relativi alla responsabilità sociale e ambientale dell’impresa e alle ripercussioni sulla salute e sulla qualità della vita degli stili di consumo consolidati.

Grande apprezzamento è stato espresso dal presidente della CAMERA di COMMERCIO di Trapani, Cav. Giuseppe Pace, per il completamento formale del percorso di costituzione del Distretto del Cibo Born in Sicily Routes – Val di Mazara, “strumento fondamentale per il rilancio dell’economia locale attraverso il rafforzamento e la valorizzazione, anche in chiave d’internazionalizzazione delle imprese, di quelle filiere produttive che, unitamente alle risorse paesaggistiche e culturali, rappresentano le eccellenze del nostro territorio”.

Comunicato stampa