Ospedale Mazara, interrogazione del deputato regionale Claudio Fava (movimento Centopassi per la Sicilia)

Ospedale Mazara, interrogazione del deputato regionale Claudio Fava (movimento Centopassi per la Sicilia)

L’interrogazione riguarda il reparto di  cardiologia dell’ospedale di  Mazara

Il deputato regionale del movimento Centopassi per la Sicilia, On. Claudio Fava ha depositato in data 23/04/2021 un’interrogazione parlamentare sulla vicenda che riguarda il reparto di cardiologia dell’ospedale di Mazara del Vallo. L’interrogazione giunge dopo le sollecitazioni del Prof. Giacomo Anselmo, Presidente dell’Associazione AIPA di Mazara del Vallo.

INTERROGAZIONE A risposta scritta 

“Disservizi presso il reparto di Cardiologia del P.O. Abele Ajello di Mazara del Vallo”
premesso che:
Risulta allo scrivente una sospensione dei servizi ambulatoriali presso la struttura del reparto di cardiologia del PO in oggetto;
In particolare si manifesta elevata preoccupazione in merito alle attività ambulatoriali rivolte a pazienti che risultano affetti da patologie che necessitano di un intervento cardiologico e periodici controlli sui dispositivi “salvavita” quali, ad esempio, pacemaker;
Come sottolineato dalla nota inviata in data 18/02/21 da parte dell’ AIPA (associazione italiana pazienti anticoagulati) firmata dal presidente della stessa Professore Giacomo Anselmo si ravvisa come tali disservizi e sospensioni abbiano creato notevoli criticità nell’utenza ed in particolare abbiano costretto i pazienti a rivolgersi ad altre strutture con conseguente aumento dei tempi di attesa e mancanza di certezza nella programmazione;
Considerato che
In particolare nella attuale fase di emergenza pandemica è essenziale garantire un’adeguata attività sanitaria nei reparti e negli ospedali non riconvertiti a covid hospital che devono, per ovvie ragioni, assolvere ad un aumento delle prestazioni derivanti dalla chiusura o riduzione dei servizi offerti da altre strutture;
Appare evidente la necessità di garantire comunque l’assistenza e l’attività delle strutture sanitarie e dei reparti non covid;
Ritenuto che
Sarebbe grave se la sospensione delle attività presso il reparto di cardiologia dell’ospedale di Mazara dovesse essere causata da una mancanza di personale sanitario;
Si chiede di sapere
Quali intendimenti intenda adottare l’assessorato regionale al fine di garantire la piena operatività della struttura di cardiologia dell’ospedale di Mazara del Vallo;
Se tali disservizi e riduzione delle prestazioni siano dovuti a carenza di personale sanitario presso la struttura ed in caso affermativo quali iniziative intenda intraprendere l’assessorato regionale interrogato;

comunicato stampa