Coronavirus: al via lo screening, ecco le categorie per cui è previsto il test sierologico in Sicilia

Coronavirus: al via lo screening, ecco le categorie per cui è previsto il test sierologico in Sicilia

Tutte le Asp istituiranno un presidio in ogni distretto per l’esecuzione del test ai cittadini individuati nelle categorie

Ci sono anche un target di cittadini dei quattro Comuni ‘zona rossa’ e un ampio settore di lavoratori fra le categorie per le quali la Regione Siciliana ha previsto i test sierologici, nell’ambito dello screening epidemiologico sul Coronavirus. L’iniziativa avviata dal governo Musumeci, dopo il parere del Comitato tecnico-scientifico per l’emergenza Covid-19 nell’Isola, è stata disposta per individuare quei soggetti che, potenzialmente, possono rappresentare una fonte di contagio, in previsione del graduale allentamento delle misure contenitive.

Come è noto, si tratta di due tipi di test sierologici (qualitativi e quantitativi), che serviranno alla rilevazione di anticorpi IgG e IgM anti-Sars-Cov2, e ovviamente saranno complementari al tampone rinofaringeo, che continuerà ad essere adoperato per i soggetti sintomatici, paucisintomatici, per coloro che sono entrati in contatti con persone positive al virus e per tutti i cittadini individuati dalle circolari del ministero della Salute e dalle ordinanze del presidente della Regione. La somministrazione dei test sierologici, invece, si differenzia per categorie di popolazione, così come definito dal Comitato tecnico-scientifico regionale.

Nello specifico, il test quantitativo per la ricerca degli anticorpi verrà effettuato sul personale dei Covid Hospital, dei reparti dedicati alla cura del Covid e dell’emergenza sanitaria (compresi tutti gli operatori della Seus). Ma anche sui dipendenti delle strutture di ricovero pubbliche e private non Covid, sul personale delle Usca (Unità sanitarie di continuità assistenziale) e delle Asp impegnato nell’esecuzione dei test, sui medici di Medicina generale e pediatri di libera scelta e sugli operatori dei Presidi di continuità assistenziale. Test quantitativi anche sui ricoverati e su personale delle Rsa, delle Cta, delle Case di riposo, così come sui medici in servizio nelle carceri, sugli agenti della polizia penitenziaria e sui detenuti.

I test rapidi qualitativi con card, invece, saranno estesi ad un’ampia parte della popolazione, seguendo un preciso ordine di priorità a partire dalle Forze dell’ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia locale), Vigili del fuoco, i militari delle Forze armate destinati a fronteggiare l’emergenza Covid e il personale che deve recarse nelle isole minori per motivi di lavoro. Il test verrà esteso anche ad un target di cittadini residenti o domiciliati all’interno delle “zone rosse” di Agira, Salemi, Troina e Villafrati, ma anche sui volontari impegnati nell’emergenza sanitaria e sul personale dell’amministrazione giudiziaria. In vista dall’allentamento delle misure restrittive, è stata prevista l’effettuazione del test qualitativo rapido anche sui dipendenti della Grande distribuzione organizzata, dei negozi alimentari e di altri esercizi commerciali autorizzati all’apertura nel periodo di lockdown.

Nella circolare diramata dall’assessorato della Salute – alle Aziende del Ssr, alle strutture sanitarie private accreditate e agli Ordini provinciali dei medici e degli odontoiatri, ai nove prefetti all’Anci Sicilia e al provvitore regionale dell’amministrazione penitenziaria – viene inoltre chiarito che «le categorie di soggetti sopra indicate potranno essere ulteriormente integrate tenuto conto dell’andamento epidemiologico». Inoltre tutte le Asp istituiranno un presidio in ogni distretto per l’esecuzione del test ai cittadini individuati nelle categorie, ovviamente tutte le strutture dotate di proprio personale medico potranno ritirare i kit presso l’Asp territorialmente competente, eseguire i test e inviare i dati al dipartimento di prevenzione di riferimento. Infine, anche i professionisti privati che operano nell’ambito sanitario potranno eseguire il test in autonomia a tutela dei propri pazienti.

Comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Covid, Costa “Sarà un’estate senza restrizioni”
    by Redazione on 30 Giugno 2022 at 05:06

    ROMA (ITALPRESS) - "I contagi salgono ma dobbiamo lanciare messaggi positivi: i dati che dobbiamo osservare sono quelli riferiti agli ospedali, è normale che i contagi si possono alzare, non ci sono più restrizioni, ma dobbiamo veicolare messaggi di prudenza e non di paura". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ospite di Rtl 102.5. "Mi sento di escludere nuove misure restrittive, sarà un'estate senza restrizioni - ha aggiunto -. In Portogallo, dove la variante è arrivata prima, oggi i contagi stanno già scendendo. Oggi non ci sono elementi per diffondere elementi di paura, siamo di fronte ad una fase nuova, dopo due anni e mezzo di restrizioni è il momento di dare fiducia agli italiani. Per quanto riguarda il passato ho sempre condiviso tutte le scelte fatte dal governo".- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Salvini “Le provocazioni di Pd e M5S spaccano la maggioranza”
    by Redazione on 30 Giugno 2022 at 04:41

    MILANO (ITALPRESS) - "Osserviamo con preoccupazione le continue provocazioni di Pd e 5 Stelle. Invece di lavorare in Parlamento sull'aumento di stipendi di pensioni, legalizzano droghe e regalano cittadinanze facili. Aggiungo che la profonda crisi dei grillini ha coinvolto anche il premier e rischia di aumentare le fibrillazioni. Questo governo non è nato per spalancare le porte ai 27 mila clandestini sbarcati fino a ora. Attendiamo da tempo il patto fiscale per 20 milioni di italiani ostaggio di Equitalia e a gennaio non potremmo tollerare il ritorno alla legge Fornero". Lo dice il segretario della Lega, Matteo Salvini, in un'intervista al Corriere della Sera."Questa iniziativa di Pd e 5 Stelle, unita alla cittadinanza facile per gli immigrati, è un grave attacco al governo e crea una spaccatura drammatica fra le forze che sostengono Draghi. Mentre alla Camera la sinistra ha deciso di imboccare questa strada pericolosissima, in commissione al Senato noi abbiamo approvato l'equo compenso atteso dagli ordini professionali", aggiunge il leader del Carroccio.- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Webuild, 2022 ordini acquisiti e in via finalizzazione per 6 mld
    by Redazione on 30 Giugno 2022 at 04:41

    MILANO (ITALPRESS) - E' di oltre 6 miliardi di euro il valore consolidato dei nuovi ordini acquisiti e in corso di finalizzazione registrati dal Gruppo Webuild da inizio 2022 a oggi. Si tratta di contratti acquisiti o per cui Webuild o le sue partecipate risultano miglior offerente, che raggiungono 19 miliardi includendo il mega contratto già firmato negli Stati Uniti per l'alta velocità in Texas, del valore di 16 miliardi di dollari (13 miliardi di euro). Un totale di ben 17 progetti, di cui oltre l'80% in paesi a basso profilo di rischio (Europa, Australia e Nord America), nel settore delle infrastrutture stradali (46%) e ferroviarie (28%), nel settore dell'edilizia (21%) e degli impianti (5%). Una grande opportunità anche per l'intera filiera del Gruppo Webuild che ad oggi, per la realizzazione dei 27 grandi progetti infrastrutturali che ha in corso in Italia, ha coinvolto 8.000 imprese. Obiettivo strategico del Gruppo Webuild si conferma favorire una crescita diversificata delle sue attività, che possa fare da traino anche per l'intero settore domestico e supportare la ripresa del Paese, favorendo l'introduzione di soluzioni innovative a livello tecnologico, anche attraverso investimenti in innovazione, sicurezza, formazione e sostenibilità. La sostenibilità si conferma quindi un tema centrale nelle politiche di sviluppo commerciale del Gruppo Webuild che, al 31 dicembre 2021, ha registrato un portafoglio ordini al livello record di 45,4 miliardi di euro, per il 92% relativo a progetti legati all'avanzamento di obiettivi di sviluppo sostenibili. Un risultato a cui il Gruppo Webuild punta "anche facendo leva sulla capacità realizzative di società integrate nel Gruppo - si legge in una nota -, come ad esempio Fisia Italimpianti, in grado di offrire soluzioni innovative per incrementare la disponibilità idrica, offrendo acqua potabile e di qualità in aree dove questa risorsa naturale risulta insufficiente o gravemente inquinata, o CSC Construction, società basata in Svizzera con forti competenze nel green building e nel tunneling". - foto ufficio stampa Webuild - (ITALPRESS).

  • M5S, Di Maio “Dibattito surreale minaccia la tenuta del Governo”
    by Redazione on 29 Giugno 2022 at 17:46

    ROMA (ITALPRESS) - "Da giorni, mentre il governo italiano è impegnato in importanti summit internazionali, non si fa altro che alimentare tensioni con dibattiti e dichiarazioni surreali, che minacciano chiaramente la tenuta dell'esecutivo. Queste dinamiche rischiano solo di indebolire la credibilità dell'Italia, farci sfumare il raggiungimento di importanti obiettivi come il tetto massimo al prezzo del gas e farci perdere i fondi del PNRR. Non si può essere "responsabili" solo la domenica, creando tensioni e instabilità per il resto della settimana. Si metta al primo posto l'interesse del nostro Paese". Così in una nota il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, fondatore dei gruppi "Insieme per il Futuro".- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Salvini “La sinistra vuole fare saltare il Governo”
    by Redazione on 29 Giugno 2022 at 17:11

    ROMA (ITALPRESS) - "Mi sembra evidente la volontà della sinistra di far saltare il governo". Il leader della Lega Matteo Salvini ha concluso con queste parole, sottolineate dagli applausi dei deputati del partito, la riunione con i parlamentari convocata per fare il punto della situazione. "Mentre noi in Senato stavamo approvando l'equo compenso, alla Camera Pd e 5Stelle hanno imposto ius soli mascherato e droga libera", ha aggiunto Salvini.- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).