Gli atleti del Circolo Schermistico Mazarase impegnati in varie gare lo scorso fine settimana

  • In SPORT
  • 6 Dicembre 2019
  • 238 Views
Gli atleti del Circolo Schermistico Mazarase impegnati in varie gare lo scorso fine settimana

Gli atleti mazaresi hanno partecipato alla prova Europea U17 di Sciabola

E’ appena terminato un fine settimana impegnativo per il Circolo Schermistico Mazarese che, nella giornata di Venerdì, ha visto la partenza dei suoi atleti per Lucca per la 1^ prova Nazionale U14 di Sciabola Gran Prix “Joy of Moving”, per Forlì per il Campionato Italiano U23 e per Eislingen (Germania) per la Prova Europea U17 di Sciabola. Unica realtà schermistica siciliana impegnata contemporaneamente in tre competizioni importanti, il Circolo Schermistico Mazarese ha dimostrato di essere una Società completa pronta a competere con le più blasonate realtà dello scenario schermistico Nazionale. Positive le prestazioni delle nuove leve schermistiche mazaresi che a Lucca hanno dimostrato di essere cresciuti tecnicamente. Fra tutti spicca, di certo, la finale conquistata da Natale Tranchida nella categoria Giovanissimi sciabola. Un 8° posto confortante ma che sta stretto per quanto di buono dimostrato tecnicamente dall’atleta. Sempre nella categoria Giovanissimi, stesso discorso per Fabrizio Giarratano e Salvatore Liberato rispettivamente 18° e 22°, Dopo una conduzione di gara quasi perfetta per i due schermidori l’emozione ha giocato un bruttissimo scherzo portandoli a perdere match che, di certo, potevano essere vinti. 81° posto per Lorenzo Agosta. Nella categoria Ragazzi, buon 16° posto per Samuele Coronetta che, dopo le poco brillanti prestazioni della passata stagione, è riuscito a ritrovare la freddezza necessaria per affrontare i suoi avversari. Nella categoria Allievi, rammarico per Diego Giuseppe Leone (18°) che esce sconfitto con il punteggio di 15/14 in un match che, in rimonta, stava riprendendo ma che per una caduta non è riuscito a portare a casa. Nella stessa categoria buon 41° posto per il saccense Giuseppe Marciante. Altra occasione persa anche nella categoria Allieve con Sara Arena che forte di un inizio gara importante, purtroppo a causa di un calo di concentrazione, non riesce a superare il match che l’avrebbe portata alla finale chiudendo al 13° posto. Nella stessa categoria 27° posto per Martina Scaletta e 32° posto per Morena Pignoli. Nella categoria Ragazze, 25° posto per Arianna Calandrino e 29° posto per Francesca Fundarò. Per ultime le due categorie che impegnavano, in un parterre importante, atleti alla loto prima gara ufficiale Nazionale. Nella categoria Bambine 19° posto per Martina Renda e 24° posto per Misia Raspanti. Nella categoria Maschietti tanto rammarico per Gabriele Giacalone che si ferma ad un passo dalla finale chiudendo al 15° posto mentre buone le performance dei compagni Francesco Scomemgna e Giuseppe Siragusa, rispettivamente 32° e 34°. “Dopo tanti anni, abbiamo partecipato ad una gara Nazionale di Sciabola U14 con ben 17 atleti” – affermano la Maestra Rosa Inzirillo e la Maestra Catia Pugliese, presenti in gara. “Questo dimostra non solo la crescita della nostra Società Sportiva ma conferma anche la considerazione e la stima che la gente ha nei nostri confronti.” Nello stesso fine settimana sono scesi in pedana gli atleti per il Campionato Italiano U23. Buone prestazioni ma che non hanno espresso a pieno i valori dei nostri atleti impegnati in gara. Nella Sciabola Femminile spicca il 21° posto di Greta Cecere che forte di un buon girone all’italiana, perde per un soffio il match per i 16esimi con il punteggio di 15/14. Buone anche le prestazioni di Diletta Andaloro che dopo un inizio non brillante, riesce a riprendere in mano la gara vincendo il primo match per i 32 ma uscendo sconfitta nel successivo match per i 16esimi con il punteggio di 15/12 piazzandosi al 32° posto e Marika La Grutta che, nonostante ancora dolorante per l’infortunio, chiude la gara al 40° posto. Nella sciabola maschile buona dimostrazione da parte di Nicolò Tranchida che chiude la sua gara al 42° posto. “Una gara di altissimo valore tecnico quella di scena a Forlì” – afferma il Maestro Gianfranco Antero. “ritorniamo con tanto amaro in bocca per quello che potevamo fare ma che purtroppo non siamo riusciti ad ottenere. Ci rimane la consapevolezza del nostro valore e che dobbiamo continuare a lavorare duro per riprenderci quello che è nostro.” Anche dalla Germania le notizie non sono del tutto positive. Impegnato nella 2^ Prova di interesse dei CT per il Circuito Europeo U17, Salvatore Pugliese è riuscito a complicarsi la gara. Conclusa la fase ai giorni con 5 Vittorie ed 1 Sconfitta, Salvatore viene sconfitto nel tabellone dei 128 con il punteggio di 15/12 dal Turco KOPMAZ Egemen dopo essere stato in vantaggio nella prima frazione per 8/2. Per Salvatore 74° posto che lascia tanto amaro in bocca. “Non ci sono parole per descrivere quanta delusione abbiamo” – afferma il Maestro Giuseppe Pugliese. “Siamo arrivati in gara con la giusta concentrazione e determinazione tanto che abbiamo terminato il girone iniziale con un risultato positivo. Anche il match dei 128 è stato, inizialmente ben gestito da Salvatore. Purtroppo all’inizio della seconda frazione, un black-out mentale non ha mandato in tilt Salvatore che non è più riuscito a riprendere le sorti del match. Tanta delusione e tanta rabbia che, di certo, devono servirci da incentivo per le competizioni future. Siamo l’unica società sportiva della sciabola siciliana ad avere atleti, che per meriti sportivi e tecnici, vengono autorizzati a partecipare a queste competizioni internazionali e proprio per questo motivo abbiamo l’obbligo morale di continuare a lavorare duro per portare in alto il nome della Sicilia stessa e della Città di Mazara del Vallo.”

Comunicato stampa