A Castellammare un torneo di selezione per i campionati europei di arti marziali e kick boxing

  • In SPORT
  • 30 Novembre 2019
  • 559 Views
A Castellammare un torneo di selezione per i campionati europei di arti marziali e kick boxing

Si terrà domani a Castellammare del Golfo un torneo di selezione per i campionati europei di arti marziali e kick boxing

Eurocup selection”, un torneo di selezione per i campionati europei 2020 di kick boxing ospitati domenica 1 dicembre, con inizio alle ore 11,30, nell’impianto sportivo “Angelo Galante” dell’istituto Pitré – Manzoni.  

 

All’evento, patrocinato dal Comune di Castellammare del Golfo, dall’Asi (ente Coni) e dalla World martial kombat federation, oltre 200 atleti si contenderanno l’accesso alla rappresentativa nazionale nelle varie discipline della kick boxing e delle arti marziali tradizionali. 

 

Alle  ore 11,30 il saluto dell’amministrazione comunale alla cerimonia di apertura alla quale sarà presente il maestro  Dave Wong, presidente mondiale della World martial kombat federation.

Le competizioni avranno inizio con il settore giovanile e si concluderanno con il settore seniores intorno alle ore 17.

 

L’organizzazione è curata dall’associazione  Selinunte Gladiators in collaborazione con Martial Kombat Sport Italia e WCA. I diritti concessi dalla World Martial Kombat Federation. 

L’organizzazione tecnica è curata dal maestro Gino Vitrano, segretario generale della federazione.

Comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Minori, Save the Children e Ferrero insieme contro la povertà educativa
    by Redazione on 31 Marzo 2023 at 06:31

    MILANO (ITALPRESS) - Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i giovani in età compresa tra i 5 e i 17 anni dovrebbero trascorrere quotidianamente almeno 60 minuti in attività motoria moderata-intensa. Per questo tutte le attività di movimento come il gioco, lo sport e le attività ricreative e scolastiche sono fondamentali. I dati, però, ci dicono che in Italia, il 24,7% di bambini e adolescenti tra i 3 e i 17 anni non pratica alcuno sport. Con punte ben al di sotto della media nazionale in Campania (45,5%), Sicilia (43,3%) e Basilicata (35,3%) e regioni più virtuose come le Province autonome di Bolzano (6.9%) e Trento (10,6%) o la Valle D'Aosta (9,3%).Tra i motivi addotti per la mancata attività sportiva la difficoltà delle famiglie ad affrontare i costi dell'attività sportiva dei propri figli. Nel 2021, ad esempio, tra le famiglie meno abbienti la percentuale di bambini e ragazzi tra i 3 e i 17 anni che praticano sport in modo continuativo è pari al 30,1%, 9 punti percentuali in meno rispetto ai bambini e ragazzi appartenenti a famiglie in buone o ottime condizioni economiche.Eppure, il contrasto alla povertà educativa passa anche attraverso l'attività motoria, fondamentale per bambine, bambini e ragazzi non solo perchè capace di aumentare il loro benessere, ma anche perchè ha effetti diretti sull'autostima e sulla fiducia in se stessi, oltre che sulla gestione dello stress. L'esercizio fisico, inoltre, favorisce il rapporto tra coetanei e, soprattutto per gli adolescenti, aiuta a mantenere sani stili di vita. E' questa l'idea condivisa da Ferrero e Save the Children che ha portato alla nascita della partnership fondata sull'intento comune di offrire a bambine, bambini e ragazzi la possibilità di sviluppare i propri talenti e aspirazioni proprio quando il contesto sociale e famigliare non permetterebbe loro di farlo.In Italia, in particolare, si è voluto seguire un approccio educativo di avvicinamento al movimento e allo sport, insieme ad attività ricreative e culturali grazie a Kinder Joy of moving, un progetto internazionale di Responsabilità Sociale del Gruppo Ferrero, che si impegna ad incentivare la predisposizione naturale dei bambini a muoversi e giocare, nella convinzione che un'attitudine positiva nei confronti del movimento e dello sport possa rendere i bambini di oggi, adulti migliori domani.Il programma prevede l'utilizzo di Joy of moving, un metodo educativo innovativo, validato scientificamente, messo a punto in collaborazione con l'Università del Foro Italico di Roma, il CONI e il MIUR (oggi MIM) per il Piemonte, a seguito di un progetto di ricerca che ha coinvolto oltre mille bambini della scuola primaria nel corso di tre anni. Il metodo nasce dal gioco ed è in grado di favorire non solo lo sviluppo motorio, ma anche quello cognitivo, emozionale e relazionale dei bambini. In quest'ottica il metodo sposta l'attenzione dalla performance al divertimento, dall'antagonismo alla relazione.L'iniziativa è partita nei due Punti Luce di Torre Maura e Ponte di Nona a Roma, due strutture diventate punto di riferimento per il territorio, ed è proseguita in questi mesi coinvolgendo più di 400 tra bambine, bambini e adolescenti tra i 6 e gli 11 anni, in altri 6 spazi dell'Organizzazione su tutto il territorio nazionale. Alla base del progetto c'è la formazione specifica ad opera dei trainer di Kinder Joy of moving agli educatori dei Punti Luce che hanno così la possibilità di apprendere la metodologia attraverso strumenti didattici tra cui gli incontri di formazione face to face, l'utilizzo di piattaforme con corsi on line, oltre alla consultazione del manuale Joy of moving e delle schede di gioco specifiche elaborate per questa attività. Sono, infatti, 26 i Punti Luce che dal 2014 Save the Children ha inaugurato in tutta Italia con la campagna Illuminiamo il Futuro, centri ad alta densità educativa in cui bambini, bambine e ragazzi possono sviluppare le proprie potenzialità e in cui le famiglie più fragili trovano un supporto concreto."La partnership con Ferrero è ormai decennale. Abbiamo lavorato insieme per rispondere alle peggiori catastrofi umanitarie e dal 2017 abbiamo avviato un progetto di sviluppo in Costa d'Avorio e Ghana per supportare le famiglie che lavorano il cacao - ha sottolineato a margine dell'evento a Quarto Oggiaro, Milano, Daniela Fatarella, direttrice di Save the Children Italia, l'Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e le bambine e garantire loro un futuro -. Vogliamo rafforzare infatti le comunità locali e affiancare l'azienda in un progetto pilota per sensibilizzarle e fornire a bambini e ragazzi l'unico mezzo che consenta loro di uscire da situazioni di povertà: l'accesso all'istruzione di base. Ma la nostra collaborazione è molto forte anche in Italia, dove grazie al progetto con Kinder Joy of moving abbiamo accresciuto la qualità del nostro intervento. Una partnership che ha consentito non solo di finanziare le attività ma di condividere approcci e metodologie, un vero e proprio scambio di know how, finalizzato al benessere dei bambini e bambine più vulnerabili". "Durante la pandemia da Covid-19, molti di noi hanno potuto sperimentare sulla propria pelle quanto sia deleterio dover sospendere alcune attività, non poter uscire di casa, incontrare persone, fare sport. Se per noi adulti questo momento è stato difficile, per i bambini ha avuto effetti devastanti. L'attività motoria, infatti, non solo ha effetti sul benessere e sul fisico, ma - ha aggiunto - soprattutto sulla salute mentale dei più piccoli. E' stato per loro fondamentale riappropriarsi, anche grazie a questo progetto, di alcuni spazi e attività, come giocare con i propri coetanei, relazionarsi con i propri pari e vivere il movimento come momento di conoscenza".Come ha spiegato Bartolomeo Salomone, presidente di Ferrero SpA "da sempre l'impegno per il sociale è un pilastro della filosofia e del welfare aziendale che trova una sintesi nel motto Lavorare - Creare - Donare, con una particolare attenzione al territorio. Accanto alla moltitudine di iniziative, Ferrero vanta una lunga tradizione nello sport. E' con soddisfazione che proseguiamo la nostra mission sociale attraverso la collaborazione con Save the Children. La marca Kinder da molti anni è impegnata a promuovere lo sviluppo dell'attività motoria giovanile attraverso un modello didattico unico nel suo genere. Portare l'attività motoria con il metodo Joy of moving nel contesto sociale ove opera Save the Children è il completamento di un percorso attraverso il quale desideriamo che tutti i bambini abbiano le stesse opportunità".L'evento, che si è tenuto al Punto Luce di Quarto Oggiaro a Milano, oltre alle delegazioni di Save the Children e Kinder-Ferrero, ha convolto bambine e bambini, famiglie e residenti del quartiere che hanno partecipato numerosi alla presentazione che ha visto una dimostrazione pratica del metodo Kinder Joy of moving oltre a mostrare ai residenti, gli spazi del Punto Luce di Save the Children gestito con il partner Cooperativa Ripari.- foto ufficio stampa Save the Children -(ITALPRESS).

  • Covid, incidenza settimanale stabile. 4 Regioni a rischio alto
    by Redazione on 31 Marzo 2023 at 06:31

    ROMA (ITALPRESS) - Sostanzialmente stabile l'incidenza settimanale del Coronavirus a livello nazionale: i casi sono stati 37 ogni 100.000 abitanti rispetto ai 38 ogni 100.000 abitanti della settimana precedente. E' quanto si rileva nel report settimanale dell'Istituto Superiore della Sanità. Nel periodo 8 - 21 marzo 2023, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,99 (range 0,93-1,10), in lieve aumento rispetto alla settimana precedente ma sotto la soglia epidemica. L'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è in aumento e appena sopra la soglia epidemica: Rt=1,01 (0,96-1,06) al 21/03/2023 Rt=0,89 (0,84-0,94) al 14/03/2023. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è in calo allo 0,8% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 30 marzo) contro l'1,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 23 marzo). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 4,0% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 30 marzo) rispetto al 4,1% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 23 marzo). Quattro Regioni sono a rischio alto a causa di molteplici allerte di resilienza. Otto sono a rischio moderato e otto classificate a rischio basso.(ITALPRESS). Photo Credits: www.agenziafotogramma.it

  • Pioggia, Verstappen e Alonso protagonisti in Australia
    by Redazione on 31 Marzo 2023 at 05:01

    MELBOURNE (AUSTRALIA) (ITALPRESS) - Max Verstappen e Fernando Alonso si dividono la scena con la pioggia nel primo giorno di libere del Gran Premio d'Australia, terzo appuntamento stagionale del Mondiale di Formula Uno in programma sul circuito di Melbourne. L'olandese della Red Bull è il più veloce al mattino, con quello che sarà poi il miglior crono di giornata: 1'18"790. Alle sue spalle, nelle FP1, Lewis Hamilton (Mercedes) staccato di oltre 4 decimi e il compagno di squadra alla Red Bull Sergio Perez (+0"503). Quarta l'Aston Martin di Fernando Alonso (+0"527"), quindi le Ferrari di Charles Leclerc (quinto a 0"588) e Carlos Sainz (sesto a 0"715). Al pomeriggio, invece, sfreccia Alonso in 1'18"887, rifilando quasi quattro decimi e mezzo a Leclerc. Verstappen deve stavolta accontentarsi del terzo crono a 0"615, davanti alla Mercedes di George Russell (+0"785) e all'altra Rossa di Carlos Sainz (+0"808). Sesto Esteban Ocon su Alpine (+0"838) davanti a Perez (+1"196), chiudono la top ten Lando Norris (McLaren), Nico Hulkenberg (Haas) e Pierre Gasly (Alpine). Fp2 condizionate però dalla pioggia che ha indotto tanti piloti a rientrare ai box. "In queste condizioni meteo - le parole di Sainz - non ha nessun senso girare". - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Migranti, Meloni “Convincerò l’Ue, no all’ideologia della resa”
    by Redazione on 31 Marzo 2023 at 05:01

    ROMA (ITALPRESS) - "Non ho nessuna intenzione di cedere all'ideologia della resa che ci aveva reso succubi in Europa sui migranti, è un tema cruciale per il futuro della nazione. Il nostro negoziato con l'Unione europea è all'inizio e sta già dando i suoi frutti, sono stati fatti passi avanti impensabili. Ho fiducia. Voglio confini sicuri". A dirlo la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, che in un'intervista a "Il Piccolo" in occasione delle elezioni regionali in Friuli Venezia Giulia ("Mi interessa la vittoria del centrodestra e di Massimiliano Fedriga, un ottimo presidente, perchè questa Regione per noi è una parte fondamentale della nostra strategia per l'Italia", dice) parla anche di economia e guerra. Secondo la premier "possiamo presentare agli elettori i numeri della stabilità economica, risultati concreti, misurabili: la legge di Bilancio ha superato benissimo la prova dell'Unione europea e dei mercati, lo spread tra Btp e Bund è a 180 punti base, il nostro sistema bancario è affidabile". Per quanto riguarda il conflitto "l'Ucraina "è per noi una speranza di pace e un'opportunità per il futuro. Quando la guerra finirà, e io mi auguro che accada presto, le imprese italiane - assicura Meloni - saranno pronte a cogliere la sfida per far rinascere l'economia di Kiev. Siamo già al lavoro". - foto agenziafotogramma.it - (ITALPRESS).

  • Usa, Donald Trump incriminato “E’ una persecuzione politica”
    by Redazione on 31 Marzo 2023 at 04:31

    ROMA (ITALPRESS) - Il gran giurì riunito a New York ha ufficialmente incriminato Donald Trump, 45esimo presidente degli Stati Uniti d'America - in carica dal 2016 al 2020 e in corsa per le elezioni del 2024 - con l'accusa di aver pagato una cifra pari a 130.000 dollari durante la sua campagna elettorale di sette anni fa per comprare il silenzio dell'attrice e regista pornografica Stormy Daniels, allo scopo di celare la loro relazione. Il tycoon è così divenuto il primo presidente o ex presidente Usa a essere incriminato da una corte, e le accuse verranno formalizzate all'inizio della prossima settimana, stando a quanto riferisce uno dei suoi legali, Joe Tacopina. Secondo la CNN, che cita persone informate sui fatti, Trump dovrà affrontare oltre 30 capi di accusa di frode aziendale. A portare avanti le accuse nei confronti di Trump il procuratore distrettuale di Manhattan, Alvin Bragg, giovane afroamericano già noto per aver supervisionato il caso di Harvey Weinstein, il famoso produttore hollywoodiano al quale sono addebitate diverse molestie sessuali. Proprio nei confronti di Bragg si scaglia lo stesso Donald Trump, che secondo quanto riferiscono i media statunitensi si trova nella sua residenza di Mar-a-Lago e non si aspettava potesse arrivare in questi giorni il responso del gran giurì: "Questa è una persecuzione politica e una interferenza al più alto livello nella storia di un'elezione - si legge in un lungo comunicato dell'ex presidente repubblicano - Da quando sono sceso dalla scala mobile dorata della 'Trump Tower', ancor prima di diventare presidente degli Stati Uniti, i democratici della sinistra radicale, nemici degli uomini e delle donne che lavorano sodo in questo Paese, sono stati impegnati in una caccia alle streghe per distruggere il movimento Make America Great Again. I democratici hanno mentito, imbrogliato e rubato nella loro ossessione di cercare di colpire Trump - ha attaccato - Ora hanno fatto l'impensabile: incriminare una persona completamente innocente in un atto di palese interferenza elettorale. Mai prima nella storia della nostra nazione è stato fatto questo. I democratici hanno già imbrogliato in passato e questa volta sfruttano il nostro sistema giudiziario per punire un avversario politico, nonchè di gran lunga il principale candidato repubblicano alla presidenza: questo non era mai successo". Nelle dichiarazioni di Trump viene citato anche Joe Biden: "Alvin Bragg è stato scelto e pagato da George Soros ed è vergognoso. Sta facendo il lavoro sporco di Joe Biden, ignorando gli omicidi, i furti con scasso e le aggressioni. E' così che Bragg trascorre il suo tempo. Credo che questa caccia alle streghe si ritorcerà contro Joe Biden in modo pesante - ha aggiunto - Il popolo americano capisce esattamente cosa stanno facendo qui i democratici della sinistra radicale. Il nostro partito e i nostri uomini sconfiggeranno prima Alvin Bragg e poi Joe Biden - ha concluso - Cacceremo i democratici rendendo di nuovo grande l'America". La Casa Bianca, per il momento, non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito. Le reazioni sono molteplici, su tutte quella del figlio Eric, che ritiene l'incriminazione del padre come un atto politico che "farebbe impallidire Mao, Stalin, Pol Pot". L'avvocato di Stormy Daniels, Clark Brewster, ha affidato il suo commento a Twitter: "L'incriminazione di Donald Trump non è motivo di gioia. Ora prevalgano verità e giustizia, nessuno è al di sopra della legge". E un altro legale, all'epoca al servizio di Donald Trump, è proprio il personaggio chiave di questa vicenda. E' stato infatti Michael Cohen, ex avvocato del tycoon, a fornire le testimonianze che hanno portato alla richiesta, oggi accettata, dell'incriminazione nei confronti dell'ex presidente: "Per la prima volta nella storia del nostro Paese è stato incriminato un ex presidente degli Stati Uniti - scrive su Twitter Cohen - Non sono felice di rilasciare questa dichiarazione e ci tengo anche a ricordare a tutti la presunzione di innocenza. Tuttavia, l'accusa di oggi non è la fine di questo capitolo ma soltanto l'inizio - ha concluso - Rivendico la mia testimonianza e le prove che ho fornito alla procura newyorkese". Uno degli avvocati di Trump ha riferito che il proprio assistito dovrebbe recarsi a New York martedì per consegnarsi alle autorità di Manhattan e farsi incriminare: successivamente, secondo la prassi sarà posto agli arresti per il calco delle impronte digitali e per la foto segnaletica, ma non andrà in carcere. Secondo un altro legale di Trump, Chris Kise, "vi è una totale assenza di base legale per questa incriminazione, che dovrebbe spaventare ogni cittadino di questo paese indipendentemente dalle opinioni sul presidente Trump". Negli States è già dibattito circa l'intenzione di Trump di proseguire nella campagna elettorale e nella corsa - innanzitutto interna ai repubblicani - alle presidenziali, che non si fermerà in quanto consentito dalla legge americana anche in caso di incriminazione. In tal senso, un assist arriva da Ron DeSantis, il governatore repubblicano della Florida nonchè candidato nella corsa alla Casa Bianca in un duello serrato con Trump, con il quale negli ultimi mesi ha dato vita a una sfida senza esclusioni di colpi: "Il procuratore distrettuale di Manhattan sta violando la legge per prendere di mira un avversario politico: la Florida non risponderà alla sua richiesta di estradizione". - foto agenziafotogramma.it - (ITALPRESS).