Coronavirus, le misure dell’Asp Trapani per prevenzione, contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19

Coronavirus, le misure dell’Asp Trapani per prevenzione, contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19

Nell’ambito delle misure rivolte all’assistenza ospedaliera, sono stati individuati inizialmente 3 Presidi Ospedalieri con specifici reparti dedicati a pazienti Covid-19: P.O. di Trapani; P.O. di Marsala; P.O. di Castelvetrano.

La direzione strategica dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, al fine di fronteggiare l’emergenza sanitaria da Coronavirus, nell’ipotesi di un probabile aumento dei casi positivi non prevedibile sotto il profilo numerico, ha predisposto un piano organizzativo in considerazione delle risorse umane e delle attrezzature disponibili rispetto al territorio e alla distribuzione della popolazione.

Nell’ambito delle misure rivolte all’assistenza ospedaliera, sono stati individuati inizialmente 3 Presidi Ospedalieri con specifici reparti dedicati a pazienti Covid-19: P.O. di Trapani; P.O. di Marsala; P.O. di Castelvetrano. 

Con il preciso obiettivo di concentrare gli sforzi per una più adeguata assistenza ai soggetti infetti da Coronavirus, la scelta è stata rimodulata con l’attivazione di almeno 108 posti letto Covid-19, più 26 posti letto di Terapia Intensiva e Sub-Intensiva non appena saranno consegnate le attrezzature già acquistate, per un totale di 134 posti letto.

Al momento nel presidio ospedaliero di Marsala risultano attivati 12 posti letto Covid; 6 posti letto di Terapia Intensiva; 4 posti letto di Terapia Sub-Intensiva.

Inoltre, nello stesso ospedale c’è un reparto “Zona Grigia” destinato a 6 posti letto per pazienti sottoposti a tampone in attesa dell’esito dell’esame, oltre che un reparto “Pre-Covid”, destinato a pazienti che pur risultando positivi al primo tampone, presentano una sintomatologia riconducibile a infezione da Coronavirus e quindi in attesa di un secondo tampone.

La scelta di convertire in “Covid-Hospital” il presidio ospedaliero “Paolo Borsellino “ di Marsala è dipesa da una serie di fattori:

  • adeguata ed epicentrica distanza dell’ospedale in relazione al territorio della provincia di Trapani:
  • il P.O. Di Marsala è l’unico tra i presidi trapanesi che non insiste nel centro urbano ma in Contrada Cardilla, a pochi km da Marsala e direttamente in prossimità dello svincolo autostradale. Questa posizione strategica, consente una più rapida presa in carico dei pazienti Covid-19, oltre che per la vicinanza con l’aeroporto militare di Birgi;
  • la presenza di stanze singole, provviste di bagno in camera, che rendono tale soluzione strutturale importane e idonea al contenimento del contagio;
  • la possibilità di incrementare i posti letto in Terapia Intensiva fino ad un massimo di 26, e oltre, in quanto è possibile ricorrere all’utilizzo di alcuni spazi contigui al reparto di Rianimazione, a differenza degli spazi disponibili negli altri presidi ospedalieri provinciali.

Al riguardo si precisa che a Marsala non erano presenti altre strutture idonee, come erroneamente riportato da alcune testate giornalistiche online, che hanno ipotizzato la rifunzionalizzazione di strutture come:

  • l’ex Campus Biomedico, privo di impianti idonei per la gestione dei gas medicali, oltre che gli impianti di luce e gas:
  • la Casa di riposo Giovanni XXIII, che oltre alla mancanza degli impianti già detti e degli adeguati percorsi “sporco-pulito” in ambiente protetto, non appartiene al patrimonio dell’Asp di Trapani e necessita di importanti interventi per l’attivazione;
  • l’ex Ospedale “San Biagio” di Marsala, le cui complesse condizioni strutturali non consentirebbero la rifunzionalizzazione in Covid Hospital.

Comunicato stampa

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • Sinner conquista il pass per gli ottavi a Wimbledon
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 16:11

    LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Jannik Sinner conquista il pass per gli ottavi nel torneo di Wimbledon. L'azzurro, testa di serie numero 10, ha sconfitto al terzo turno l'americano John Isner, 20esima forza del tabellone, per 6-4 7-6(4) 6-3 e per un posto nei quarti sfiderà lo spagnolo Carlos Alcaraz (5), che ha liquidato per 6-3 6-1 6-2 il tedesco Oscar Otte (32). "A inizio settimana pensavo che era importante vincere anche una sola partita - dice sorridendo Sinner, diventato il più giovane italiano nell'era open a spingersi così lontano sull'erba londinese - Sono contento di essere qui, per me significa molto. Come ho fatto a migliorare il mio gioco sull'erba? Forse è l'atmosfera di Londra. Domani mi allenerò e sarà importante, sono in confidenza e in fiducia su questa superficie". Domani andrà a caccia dell'impresa Lorenzo Sonego, atteso al terzo turno da Rafa Nadal. Il maiorchino è in corsa per il Grande Slam dopo aver vinto Australian Open e Roland Garros ma nei due precedenti turni contro Cerundolo e Berankis non è apparso irresistibile, vincendo entrambi gli incontri in quattro set. Prosegue spedita la marcia di Nole Djokovic nella caccia al quarto titolo di fila sull'erba londinese, il settimo della carriera: dopo i sette game concessi a Kokkinakis, il serbo, favorito del seeding e campione in carica, maltratta anche il connazionale Miomir Kecmanovic (6-0 6-3 6-4 in poco meno di due ore), centrando la 24esima vittoria consecutiva sull'erba che gli permette di eguagliare la terza striscia migliore di sempre dell'era Open di Rod Laver. Sulla sua strada troverà la wild card olandese Tim Van Rijthoven. Fra le donne, altra prova convincente per la tunisina Ons Jabeur (6-2 6-3 alla 19enne francese Diane Parry), attesa ora agli ottavi da Elise Mertens: la belga fa fuori (6-4 7-5) Angelique Kerber, campionessa quattro anni fa e semifinalista nella scorsa edizione. Esce di scena anche la quinta testa di serie Maria Sakkari (6-3 7-5 per Tatjana Maria) mentre si conferma in crescita Jelena Ostapenko, in rimonta sulla rumena Begu (3-6 6-1 6-1) e per la prima volta agli ottavi di uno Slam dal 2018.- foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Letta “Governo arriverà in fondo, è nell’interesse del Paese”
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 16:06

    ROMA (ITALPRESS) - "Ho sempre pensato che questo governo arriverà in fondo alla legislatura, ho sempre pensato che andrà così perchè è nell'interesse del Paese. C'è bisogno di stabilità, c'è bisogno che il governo continui a fare il suo lavoro e a farlo bene, soprattutto noi chiediamo la svolta sociale per l'autunno perchè l'inflazione è un pericolo per tutti e dobbiamo trovare delle risposte". Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, a margine di un evento organizzato da AreaDem a Cortona. In vista delle elezioni politiche, parlando di possibili alleanze, Letta ha spiegato che bisogna parlare "di come vogliamo costruire un progetto". "Io - ha aggiunto - ho sempre detto che si parte dai contenuti. Se non ci si trova d'accordo sui temi non ci sono campi larghi o alleanze, si parte dai contenuti".- Foto Agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Governo, Di Maio “Serve unità, non occuparsi di scorribande politiche”
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 15:46

    ROMA (ITALPRESS) - "Noi abbiamo bisogno di unità ed è paradossale perchè siamo in una fase storica in cui alcuni partiti di opposizione si dimostrano, a volte, più responsabili di alcuni partiti della maggioranza". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, nel corso di un punto stampa. "Questo è un momento in cui serve serietà e serve stabilità al Paese, non vedo come possiamo occuparci dei problemi degli italiani se dobbiamo stare dietro a scorribande politiche ogni giorno e a minacce di crisi. Dobbiamo andare avanti e occuparci di problemi seri", ha aggiunto. - foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Lampaert si prende crono e prima maglia gialla al Tour
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 15:41

    COPENAGHEN (DANIMARCA) (ITALPRESS) - Yves Lampaert vince la prima tappa del Tour de France 2022, la cronometro con partenza e arrivo a Copenaghen di 13,2 chilometri. Il belga della Quick-Step Alpha Vinyl Team, che indossa la prima maglia gialla, taglia il traguardo in 15'17", precedendo di soli 5" il connazionale Wout Van Aert (Jumbo-Visma) e di 7" lo sloveno Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), vincitore delle ultime due edizioni. Niente da fare per Filippo Ganna del team Ineos Grenadiers: il fuoriclasse azzurro era il favorito della vigilia ma anche a causa di una foratura ha chiuso con il quarto crono a dieci secondi dalla vetta, precedendo l'olandese Mathieu van der Poel. Ottavo posto per l'altro sloveno Primoz Roglic, dietro a Jonas Vingegaard. Domani si torna in strada per la seconda tappa, la Roskilde-Nyborg, di 202,5 chilometri.- foto agenziafotogramma.it -(ITALPRESS).

  • Sainz il più veloce nel venerdì di libere a Silverstone
    by Redazione on 1 Luglio 2022 at 14:21

    SILVERSTONE (INGHILTERRA) (ITALPRESS) - Carlos Sainz è il più veloce del venerdì di libere del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1. Sul circuito di Silverstone, nella sessione pomeridiana, il pilota della Ferrari fa registrare il miglior tempo girando in 1'28"942. Completano il podio virtuale la Mercedes di Lewis Hamilton (+0"163) e la McLaren di Lando Norris (+0"176). Max Verstappen (Red Bull) è quarto e precede Charles Leclerc (Ferrari), mentre il messicano Sergio Perez (Red Bull) è settimo davanti a George Russell (Mercedes). Al mattino, in una sessione fortemente caratterizzata dalla pioggia e dalle interruzioni, il migliore era stato Valtteri Bottas su Alfa Romeo in 1'42"249 davanti a Hamilton e alle due Rosse di Sainz e Leclerc. Appuntamento con la pista fissato per domani con le FP3 e le qualifiche che assegneranno la pole position. - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).