Un elicottero dell’Aeronautica di Trapani soccorre una donna in pericolo di vita a Ponza

Un elicottero dell’Aeronautica di Trapani soccorre una donna in pericolo di vita a Ponza

L’intervento di soccorso si è concluso questa mattina

Alle 02:20L di oggi, giovedì 11 giugno, un elicottero HH-139 dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare è stato allertato per effettuare il trasporto d’urgenza di una cinquantenne, che riportava insufficienza respiratoria ed asma bronchiale, dall’isola di Ponza (LT). L’elicottero, su ordine del Comando delle Operazioni Aeree di Poggio Renatico, è decollato dall’aeroporto di Trapani alle 02:50L per raggiungere l’aeroporto militare di Latina, sede del 70° Stormo, per imbarcare un medico ed un paramedico per poter assistere l’isolana. Dopo la breve sosta a Latina, l’HH-139A è atterrato alle 05:00L presso la piazzola del teleposto sull’isola di  Ponza (LT). Una volta a Ponza la paziente è stata imbarcata sull’HH-139°, l’equipaggio è prontamente decollato alla volta dell’aeroporto militare di Latina ove è giunto alle ore 05.55L lasciando la donna alle cure dei medici del 118. L’equipaggio, effettuato il trasferimento alla base aerea di Pratica di Mare (Roma) per rifornimento, è ripartito alla volta di Trapani  dove ha fatto rientro  alle ore 09.00L per riprendere la normale prontezza per l’allarme SAR nazionale. L’82° Centro è uno dei Reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando in qualsiasi condizione meteorologica. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7300 persone in pericolo di vita. Da maggio 2018 gli equipaggi dell’82° hanno acquisito la capacità antincendio, prendendo parte al dispositivo antincendi boschivi della Protezione Civile e della Regione Sicilia.

Comunicato stampa