Oggi San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e del mondo della comunicazione

Oggi San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e del mondo della comunicazione

Un messaggio e gli auguri del vescovo di Trapani

Carissimi giornaliste, giornalisti e operatori della comunicazione,
i limiti che pone l’attuale pandemia non permettono e d’incontrarci in presenza ma certamente non impedisce la nostra riflessione in questa data in cui tutto il mondo della comunicazione celebra il suo patrono, san Francesco di Sales. La pandemia ha cambiato molte cose nella vita del paese e anche nel lavoro degli operatori della comunicazione: siamo nel tempo della velocità in tutte le cose e delle relazioni ferite da tante variabili.
Raccontare il nostro tempo è diventato ancora più difficile
perché l’immaginario è continuamente stravolto dal cambiamento di ogni cosa. Il giornalismo è tentato sempre più di cercare un porto nella letteratura, di affezionarsi a sentieri d’inquieta realizzazione di sé. In questo contesto il patrono dei giornalisti torna di ulteriore grande attualità. Le doti umane e spirituali riconosciute a san Francesco di Sales sono sorprendenti. In un territorio caratterizzato da forti contrasti, egli fu un uomo capace di farsi tutto a tutti; con un animo mitissimo infiammato mirabilmente dal fuoco dello Spirito Santo, fu un’eccellenza nella carità e nella mitezza, lasciate ai discepoli, uomini e donne, come realtà da imitare. Oggi potremmo parlare di u n gigante delle relazioni e della scrittura.
Nel solco di sant’Agostino, egli propone una spiritualità sgorgata dal cuore di un grande contemplativo di quell’amore mostrato dal ‘Cuore’, divino e insieme umano, ferito sulla croce nell’alto del ‘monte degli innamorati’. Il suo programma di vita si riassume in questo: “la più profonda umiltà verso Dio e la più grande dolcezza di cuore verso il prossimo”. Il suo capolavoro – dicono gli storici – consiste nel fatto che“ portò nella Chiesa un modello di vita monastica fondato non sulle mortificazioni, ma sull’amore” (LuigiMezzadri). Di lui papa Benedetto, nel 2011, ebbe a dire: “In una stagione come la nostra che cerca la libertà, anche con violenza e inquietudine, non deve sfuggire l’attualità di questo grande maestro di spiritualità e di pace, che consegna ai suoi discepoli lo ‘spirito di libertà’, quella vera, al culmine di un insegnamento affascinante e completo sulla realtà dell’amore. Papa Francesco in quest’anno in cui tuttala Chiesa e anche la nostra Diocesi è impegnata a riscoprire la sua natura sinodale e solidale, invita tutto il mondo dell’informazione a riscoprire il valore dell’ascolto, di «reimparare ad ascoltare. La pandemia ha colpito e ferito tutti e tutti hanno bisogno di essere ascoltati e confortati. L’ascolto è fondamentale anche per una buona informazione.
La ricerca della verità comincia dall’ascolto
”. Facciamo nostre le parole di David Sassoli, giornalista e presidente del Parlamento europeo recentemente scomparso, nel suo ultimo messaggio inviato per Natale scorso, quasi un programma per l’avvenire dell’Europa che tutti siamo chiamati a costruire: “In questo anno abbiamo ascoltato il silenzio del pianeta e abbiamo avuto paura ma abbiamo reagito e abbiamo costruito una nuova solidarietà perché nessuno è al sicuro da solo… Abbiamo finalmente realizzato dopo anni di crudele rigorismo che
la disuguaglianza non è più né tollerabile né accettabile
, che vivere nella precarietà non è umano, che la povertà è una realtà che non va nascosta ma che deve essere combattuta e sconfitta”.
Auguri a tutti i giornalisti, a tutti i lettori, a tutti i comunicatori

Pietro Maria Fragnelli
Vescovo di Trapani

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • La Roma si assicura l’Europa, 3-0 in casa del Toro
    by Redazione on 20 Maggio 2022 at 19:01

    TORINO (ITALPRESS) - La Roma chiude con una vittoria il suo campionato e mette in ghiaccio la qualificazione alla prossima Europa League. A prescindere dall'esito della finale di Conference, la squadra di Mourinho è già certa della propria partecipazione grazie al 3-0 in casa del Torino nel segno di Abraham e Pellegrini. Un match giocato a ritmi blandi nella prima mezz'ora di gara, eccezion fatta per un colpo di testa di Kumbulla che sporca i guantoni di Berisha, che si salva con un bel riflesso. Incolpevole, invece, il portiere granata al minuto 33: Zima scivola, Abraham si ritrova a tu per tu con l'estremo difensore avversario e non sbaglia per l'1-0 dei giallorossi. E non è l'unico svarione della retroguardia del Toro nella prima frazione: Rodriguez sbaglia il retropassaggio, Abraham capisce tutto e si fa atterrare da Berisha, presentandosi poi sul dischetto e battendolo ancora una volta con una trasformazione centrale per il 2-0 al 42'. Juric prova a dare la scossa con tre cambi a inizio ripresa (dentro Buongiorno, Seck e Pjaca), ma i rifornimenti per Belotti restano pochi. Il 'Gallò ci prova dunque con uno stacco di testa su corner ma non centra lo specchio della porta difesa da Rui Patricio (pronto invece sulla velenosa conclusione di Pobega). E' di fatto l'unico squillo del numero 9 granata, sostituito da Pellegri al 68': l'Olimpico Grande Torino gli dedica dei cori, Belotti ricambia gli applausi e non lascia indizi a proposito del suo imminente futuro. Nell'ultimo quarto d'ora, Mou gioca anche la carta Zaniolo che si rivela subito vincente: guizzo su Buongiorno, costretto alle cattive in area e a concedere un nuovo rigore, questa volta concretizzato da capitan Pellegrini al 78'. Un gol che anticipa di fatto i titoli di coda sulla stagione del Toro, chiusa a quota 50, e che lancia la Roma di Mourinho nel migliore dei modi verso la finale di Tirana. - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Ucraina, Berlusconi “La mia posizione è in linea con Ppe, Ue e Nato”
    by Redazione on 20 Maggio 2022 at 17:56

    ROMA (ITALPRESS) - "La posizione del Presidente Berlusconi e di Forza Italia non è cambiata ed è perfettamente in linea con quella del PPE, dell'Europa e dell'Alleanza Atlantica. Nessuno in Occidente - neppure gli stessi ucraini - ha immaginato che la guerra per difendere l'Ucraina dovesse diventare una guerra di aggressione alla Russia. In questo quadro l'invio di armi come strumento difensivo a Kiev è doveroso, l'enfasi propagandistica come ogni atteggiamento provocatorio non fa altro che allontanare la conclusione di questo conflitto". E' quanto si legge in unanota del presidente di Fi, Silvio Berlusconi."Occorrono equilibrio e fermezza e riservatezza: solo così si potrà ottenere dai russi una soluzione diplomatica accettabile. Non è pensabile immaginare un nuovo equilibrio in Europa orientale senza o contro Mosca, come non è pensabile che tale equilibrio si basi sul fatto compiuto, sulla conquista militare, sulla occupazione di paesi liberi e sovrani che hanno tutto il diritto di tutelare la loro libertà con ogni mezzo necessario. Questa è la linea di Forza Italia e del governo italiano e di tutti i governi responsabili d'Europa e dell'Alleanza Atlantica" conclude. Photo credit: agenziafotogramma.it(ITALPRESS).

  • Brunetta “Pnrr enorme catalizzatore del cambiamento”
    by Redazione on 20 Maggio 2022 at 15:21

    ROMA (ITALPRESS) - "Il Pnrr è un contratto: io Europa ti do dei soldi, una parte regalati una parte prestati a tassi convenienti, tu Paese fai le riforma e fai un piano per spendere i soldi, se non fai le riforme e non segui il cronoprogramma ti blocco tutto". Lo ha detto Renato Brunetta, ministro della Pubblica Amministrazione, intervenendo all'evento, promosso a Napoli da Forza Italia, " L'Italia del futuro. La forza che unisce". "Il Pnrr nasce dalla pandemia e dalla crisi economica prodotta dalla pandemia - ha aggiunto - l'Europa collassa, soprattutto con il blocco dei continenti, cose mai viste se non in tempi di guerra. Mai e poi mai prima della pandemia l'Europa avrebbe accettato di indebitarsi, di dare tutti i soldi insieme alle 'cicalè dell'Europa, cioè noi. Con il governo Draghi siamo riusciti in pochi mesi, a scrivere il Pnrr, ora siamo nella fase di attuazione. Abbiamo messo in velocità tutte le esigenze, e questa cosa sta diventando un enorme catalizzatore di cambiamento". - Foto Agenzia Fotogramma -(ITALPRESS).

  • Leclerc precede le Mercedes nelle libere, Sainz 4°
    by Redazione on 20 Maggio 2022 at 14:21

    MONTMELO' (SPAGNA) (ITALPRESS) - Dopo aver ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove libere, Charles Leclerc si conferma al comando facendo registrare il tempo di 1'19"670 nella seconda sessione del Gran Premio di Spagna. Dietro di lui le due Mercedes: al secondo posto si piazza Russell (1'19''787) e al terzo l'ex campione del mondo Hamilton (1'19''874). L'altro ferrarista Sainz, dopo un avvio confortante, non va oltre la quarta posizione; ma fa peggio Verstappen (Red Bull), relegato un pò a sorpresa al quinto posto. Conferma quanto di buono fatto vedere nella prima sessione Alonso (buon sesto). Chiudono la lista delle prime dieci posizioni Perez, Vettel, Ocon e Schumacher. Domani pomeriggio le qualifiche che determineranno la griglia del GP di Spagna. - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Covid, 26.561 nuovi casi in Italia, 89 le vittime
    by Redazione on 20 Maggio 2022 at 13:56

    Sono 26.561 i nuovi casi di Covid in Italia. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano diffuso dal Ministero della Salute. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 233.745, contro i 247.471 di ieri. Il tasso di positività è del 11,4%, in calo rispetto all'12,2% di ieri. I ricoverati nei reparti ordinari sono 6.812, 208 in meno rispetto a ieri, mentre sono 307 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, uno in meno rispetto a ieri. Sono 89 le vittime delle ultime 24 ore. (ITALPRESS).