VIDEO – “Speciale Televallo” del 16 02 2021

VIDEO – “Speciale Televallo” del 16 02 2021

Ospite l’imprenditore Nicola Giacalone

Agenzia di Stampa Italpress - Top News sulla notizia con una squadra veloce ed affidabile

  • De la Fuente è il nuovo ct della Nazionale spagnola
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 11:51

    MADRID (SPAGNA) (ITALPRESS) - Luis De la Fuente è il nuovo ct della Nazionale spagnola. Prende il posto di Luis Enrique, che ha interrotto la sua avventura con le Furie Rosse dopo la delusione ai Mondiali in Qatar, e per la Federcalcio iberica è una scelta "casalinga", dal momento che De la Fuente proviene dall'Under 21. Il nuovo commissario tecnico, 61enne, ha giocato nell'Athletic Bilbao, con il quale ha vinto anche due campionati spagnoli. La sua carriera nelle Nazionali è cominciata nel 2013, con l'Under 19. Nove anni dopo l'approdo nella Nazionale maggiore, che guiderà a marzo contro Norvegia e Scozia, nei match di qualificazione agli Europei del 2024. De la Fuente sarà presentato lunedì 12 dicembre alle 12.30.- foto LivePhotoSport -(ITALPRESS).

  • Luis Enrique non è più il commissario tecnico della Spagna
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 11:06

    MADRID (SPAGNA) (ITALPRESS) - Luis Enrique non è più il ct della Spagna. A ufficializzarlo la Federcalcio iberica in una nota. Fatale per l'ex tecnico della Roma la sconfitta ai rigori contro il Marocco agli ottavi dei Mondiali. La Rfef, che ringrazia Luis Enrique e i suoi collaboratori per il lavoro svolto dal 2018 a oggi, ha evidenziato la necessità di "partire con partire un nuovo progetto per la Nazionale spagnola, con l'obiettivo di proseguire con la crescita raggiunta negli ultimi anni". Sono stati il presidente, Luis Rubiales, e il direttore sportivo, Josè Francisco Molina, a comunicare la decisione al tecnico asturiano, che "è riuscito a dare un nuovo slancio alla Nazionale sin dal suo arrivo, nel 2018, attraverso un profondo rinnovamento che ha consolidato un cambio generazionale nella squadra e nel calcio spagnolo". Luis Enrique si è qualificato per due Final Four di Uefa Nations League e ha raggiunto le semifinali di Euro2020, battuto dall'Italia, "con il proprio timbro e attraverso uno stile definito. Ha optato per giovani talenti e ha seminato speranza per il futuro della squadra spagnola". La Federazione augura a Luis Enrique e al suo team "buona fortuna per i loro futuri progetti professionali". Al suo posto, secondo la stampa iberica, arriverà Luis De La Fuente, tecnico dell'Under 21.   - foto LivePhotoSport - (ITALPRESS).

  • Manovra, Salvini “Anche se criticata aiuta chi non ce la fa”
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 10:01

    MILANO (ITALPRESS) - "La manovra economica, criticata da Confindustria, Bankitalia e Cgil è giusta perchè aiuta le pensioni minime, chi ha degli stipendi che non superano i 1500 euro al mese, aiuta le partite Iva e chi non ce la fa a pagare le bollette". Così il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, a margine di una visita al quartiere Gratosoglio di Milano.(ITALPRESS). Photo Credits: www.agenziafotogramma.it

  • Prysmian, il cablaggio delle reti base della transizione energetica
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 09:56

    ROMA (ITALPRESS) - "Le infrastrutture di rete, le reti di trasmissione e distribuzione dell'energia elettrica sono imprescindibili per agevolare la transizione energetica e l'elettrificazione di impianti, semplicemente perchè le energie rinnovabili, che siano solari o eoliche, vanno generate e prodotte dove c'è sole e vento, per cui in luoghi necessariamente lontani dalle geografie del consumo". Lo ha sottolineato in un'intervista all'Italpress Lorenzo Caruso, Vice President Communications & Public Affairs di Prysmian, azienda italiana specializzata nella produzione di cavi per applicazioni nel settore dell'energia e delle telecomunicazioni e di fibre ottiche: "Per esempio, in questo momento siamo impegnati nel cablaggio dei parchi eolici in fase di realizzazione nel Mare del Nord - ha aggiunto Caruso, raccontando delle ultime iniziative - Centinaia di turbine installate che vanno collegate alla costa nord della Germania per poi portare attraverso i corridoi elettrici tedeschi 4.000 km di nuove linee elettriche che forniscono energia rinnovabile in tutti i territori della Germania, sapendo bene che le zone più industrializzate e abitate della Germania non sono al nord". La sostenibilità ambientale e la realizzazione e installazione di cavi per interconnettere territori e strutture vanno dunque di pari passo: "La rete è imprescindibile, perchè in sintesi consente di produrre energia dove è più economicamente vantaggioso e più sostenibile per l'ambiente - ha ricordato - Questi processi di transizione energetica ed elettrificazione sono globali, sono partiti da poco anche gli Usa sotto l'amministrazione Biden con l'obiettivo di installare impianti per energia eolica offshore, l'unica fonte di generazione di energie rinnovabili che ha equiparato i costi del fossile. Questo è il futuro, in particolare la costruzione di parchi eolici lontani dalla costa, in modo tale che non abbiano un impatto ambientale neanche dal punto di vista paesaggistico". L'azienda, con sede a Milano, opera in tutto il mondo ed è titolare della flotta di navi posacavi più grande a livello internazionale: "La sfida è di portare energia rinnovabile sulla terra ferma e poi nelle case di ognuno, con navi che servono per posare questi cavi. Stiamo completando il cablaggio del primo grande parco eolico su larga scala degli Stati Uniti tra Rhode Island e Massachussets, fornirà energia pulita nel New England", ha spiegato Caruso. "La domanda di mercato è talmente forte che a meno di un anno dal varo della nave posacavi più grande al mondo costruita per noi da Fincantieri, abbiamo dovuto affidare loro un nuovo appalto per la costruzione di una nuova nave. Il progetto - ha sottolineato Caruso - più avveniristico in questo momento al mondo è produrre energia solare nel deserto australiano con un cavo lungo 4.000 km e collegarlo fino a Singapore, levereggiando sullo spread tra i bassi costi del generare energia nel deserto australiano e i costi alti a Singapore. Con questo si finanziano le infrastrutture".- foto Italpress -(ITALPRESS).

  • Al via dal 12 dicembre gli Open Days dell’Università di Milano-Bicocca
    by Redazione on 8 Dicembre 2022 at 08:36

    MILANO (ITALPRESS) - Informarsi per arrivare preparati al momento della scelta del proprio percorso di studi. L'Università di Milano-Bicocca apre le porte alle studentesse e agli studenti delle scuole superiori che stanno per decidere a quale corso di laurea iscriversi: dal 12 al 17 dicembre sono in programma gli Open Days con presentazioni dei corsi di laurea, laboratori ed incontri per scoprire l'offerta formativa e i servizi dell'Ateneo, ma anche per acquisire maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità e delle proprie aspirazioni attraverso la Life Design Psy-Lab, la Consulenza Pedagogica, i Lab'ò e altre attività artistico/espressive. La possibilità di conoscere da vicino Milano-Bicocca non è rivolta solo alle ragazze e ai ragazzi delle scuole superiori, ma anche alle loro famiglie. Durante gli Open Days, saranno infatti presentati i nuovi servizi di Consulenza Psicologica e Pedagogica per i genitori. Alle iniziative si può partecipare in presenza, previa iscrizione obbligatoria e fino ad esaurimento dei posti, o seguendo in streaming. Gli Open Days rientrano in un più ampio piano di attività che Milano-Bicocca garantisce durante tutto l'Anno accademico per l'orientamento di quanti sono chiamati a scegliere l'ateneo a cui iscriversi. Per le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori sono numerose le occasioni di confronto con un'università multidisciplinare come Milano-Bicocca, che forma professionisti nel campo economico-statistico, giuridico, scientifico, medico, sociologico, psicologico e delle scienze della formazione. Tra queste rientrano i Walking Tour, durante i quali si possono scoprire i principali luoghi di interesse all'interno del campus, accompagnati dalle studentesse e dagli studenti dell'Ateneo, e la "Primavera in Bicocca: prova il tuo futuro" per vivere alcuni giorni da matricole. Le attività di orientamento, inoltre, consentono di avere un quadro completo delle prospettive che l'Ateneo apre attraverso il suo lavoro in stretta sinergia con il sistema produttivo territoriale e la possibilità di partecipare a programmi di studio e di ricerca all'estero. L'Università di Milano-Bicocca offre anche a chi è già iscritto una vasta gamma di servizi di orientamento gratuiti come, ad esempio, il tutorato matricole, il servizio B.Inclusion per il supporto degli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento, ma anche il nuovo servizio di Consulenza Didattica che aiuta ad adottare un metodo di studio adeguato per affrontare lo studio universitario. Accanto ai servizi nel corso di tutto l'anno accademico sono previste iniziative di orientamento pensate sia per i diplomandi che per chi già frequenta un corso di studio di Milano-Bicocca. Tra le novità di quest'anno, il Laboratorio di Teatro-Scienza riservato agli iscritti degli ultimi tre anni di studio delle scuole superiori: i ragazzi, divisi in gruppi e guidati da un ricercatore o un professore della Scuola di Scienze dell'Ateneo, potranno approfondire un concetto scientifico di proprio interesse e rielaborarlo per comunicarlo attraverso una performance teatrale. "L'attività di orientamento, rivolta alle studentesse e agli studenti delle scuole superiori che a chi è già iscritto al nostro Ateneo, è fondamentale per dar vita ad una comunità universitaria davvero inclusiva, nella quale ciascuno possa coltivare le proprie ambizioni ed esprimere al meglio i propri talenti. La combinazione di attività classiche con altre di tipo innovativo ci aiuta a coinvolgere davvero tutti", afferma la rettrice Giovanna Iannantuoni. "L'Orientamento è una cosa seria e la Bicocca - spiega Maria Grazia Riva, Pro-Rettrice per l'Orientamento - ha costruito molte opportunità per offrire una vasta gamma di servizi e iniziative rivolte ai giovani e alle giovani, assumendosi pienamente il compito istituzionale di valorizzare le loro potenzialità, risorse, sogni ma anche ascoltando le incertezze e le fragilità per aiutarli a superarle. A questo obiettivo rispondono anche i nuovi percorsi di orientamento organizzati dagli atenei nell'ambito del decreto nazionale Pnrr".(ITALPRESS).Photo Credis: www.agenziafotogramma.it